Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Allegri: "I tifosi? Dopo un mese senza vittorie è normale un po' di amarezza. Entusiasta di Milik"

Allegri: "I tifosi? Dopo un mese senza vittorie è normale un po' di amarezza. Entusiasta di Milik"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 ottobre 2022, 23:30Serie A
di Ivan Cardia

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha risposto alle domande di Sky dopo il 3-0 al Bologna: "I ragazzi sono stati molto bravi, queste gare sono rischiose, dopo un mese che non vinci hai la voglia di strafare, di chiudere la partita di attaccare. Invece ho chiesto di essere compatti, di stare vicini alla palla e non innervosirsi se la partita non si sbloccava. Sono stati bravi, c'è grande spirito, è un piccolo passo che abbiamo fatto e non ci sembrava vero: la sosta è stata lunga, ora prepariamo la gara di mercoledì che non è facile".

Psicologicamente non era facile, vista la contestazione dei tifosi.
"Sì, poi siamo cresciuti e i ragazzi sono stati bravi. Dobbiamo riportare noi l'entusiasmo, è normale che dopo un mese senza vittorie ci possa essere un po' di amarezza e delusione. È anche vero che noi mettiamo tutto l'impegno possibile per cercare di riportare la Juventus a vincere, dopo nove anni non è facile e ci vuole un po' di pazienza".

Oggi usato sicuro col 4-4-2 storto. È stata una scelta dettata dal tipo di partita o dalla condizione per esempio di Paredes?
"No, lui ha giocato tanto ed è arrivato che non aveva mai giocato col PSG, è stato anche bravo. Cuadrado era rientrato solo 48 ore fa e ho preferito farlo recuperare, fortunatamente sono rientrati Alex Sandro, Rabiot e Locateli: ho la possibilità di girarli un po'. Poi mercoledì avrò a disposizione anche Di Maria, non è questione di usato sicuro ma di giocare con i giocatori che avevo a disposizione".

Milik è fondamentale in questo momento?
"Io sono entusiasta di lui, ma anche di chi sa giocare la palla, è intelligente nello smarcarsi. Milik lo fa, oggi è stato bravo così come Dusan, straordinario in velocità".

Nel finale difesa a cinque con Cuadrado mezzala: non voleva prendere gol?
"Una volta che la partita era sul 3-0 un gol avrebbe dato fastidio, poi mancavano ancora 10-15 minuti, la partita ormai era finita e non andava riaperta".

Primo piano
TMW Radio Sport