Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Balata chiaro: "La Serie B contraria alle seconde squadre. Rendono irregolare il campionato"

Balata chiaro: "La Serie B contraria alle seconde squadre. Rendono irregolare il campionato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 20 maggio 2022, 14:23Serie A
di Ivan Cardia

Mauro Balata, presidente della Lega Serie B, ospite del forum "Il Calcio che l'Italia si merita", organizzato dal Corriere dello Sport, racconta la sua priorità per il calcio del futuro: "Faccio due riflessioni. Io sono un grandissimo sostenitore del VAR, tutto ciò che serve per migliorare questa evoluzione epocale ben venga. Anche i challenge. Noi siamo contrari, almeno nel nostro campionato, alle seconde squadre e riteniamo che oggi un modello di calcio giovanile italiano di grande livello esista e si chiami campionato di Serie B: lo abbiamo dimostrato, con i numeri e con calciatori selezionati anche dalle nazionali, tra cui quella di Mancini. Questo modello non va disperso: si è affermato e tante società hanno fatto fare minuti importanti a tanti calciatori che altrimenti sarebbero rimasti dispersi in qualche tribuna e oggi sono un patrimonio del calcio nazionale. Poi ci sono anche ragioni di natura giuridica: in B le seconde squadre non potrebbero correre per la vittoria o per i playoff, questo renderebbe in radice irregolare la competizione. Infine, ragioni di natura sociale: rischiamo di perdere tanti asset del calcio di altissimo livello, immaginate se introduciamo le seconde squadre. La Cremonese quest'anno ha avuto il 30 per cento di minutaggio, con tanti calciatori valorizzati a livello economico: proprio su questo tema, come avviene anche in altri sistemi calcistici europei, dovrebbe aprirsi una nuova relazione virtuosa fra noi e la Lega Serie A".