Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

CdK ritrova il Milan, Leao salta l'Atalanta: la vigilia della sfida Gasperini-Pioli

CdK ritrova il Milan, Leao salta l'Atalanta: la vigilia della sfida Gasperini-PioliTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 9 dicembre 2023, 00:45Serie A
di Ivan Cardia

È uno scontro diretto? I nove punti lasciano qualche dubbio, ma basta una partita a cambiare tutto. Atalanta contro Milan vale sicuramente una grossa fetta d'Europa: con un successo i nerazzurri di Gian Piero Gasperini, oggi a 20 punti in classifica, si rimetterebbero in moto verso l'obiettivo Champions dopo tre sconfitte nelle ultime quattro giornate di campionato. I rossoneri di Stefano Pioli, viceversa, vogliono continuità dopo le due vittorie consecutive. E magari tenersi aggrappati al treno scudetto.

Qui Atalanta. La gara del Gewiss Stadium sarà speciale soprattutto per Charles de Ketelaere: "Ha fatto una discreta partita lunedì, è un ragazzo che sta dando delle buone risposte - ha detto il tecnico orobico in conferenza stampa - la sua crescita è costante, essendo un ex avrà delle motivazioni molto alte". Gasperini deve fare i conti con diversi problemi fisici: "Infortuni sono giocatori come Touré, Palomino e Toloi, che sono cronici. Gli altri tipi di infortuni sono nella regola, Kolasinac ha una distorsione alla caviglia, ma ha fatto una serie di partite incredibili. Djimsiti potrebbe rientrare, farà un test: partiamo già da qualche infortunio cronico, ma non mi sembra ci siano stati tanti infortuni, anzi siamo stati fortunati che per tanto tempo non ne abbiamo avuti". Non è escluso un passaggio a quattro in difesa: "Può essere un'opzione, è difficile sbagliare (ride, ndr). La prima cosa dobbiamo capire se Djimsiti gioca, poi capiremo".

Qui Milan. Di infortuni è meglio non parlare a Stefano Pioli, che recupera ma preferisce non rischiare Rafael Leao: il portoghese è da considerarsi clinicamente guarito, ma il tecnico emiliano ha preferito non convocarlo puntando sulla gara contro il Newcastle che vale le ultime speranze stagionali in Champions League. "Kjaer ha superato il problema muscolare, ma non è ancora pronto - ha aggiunto l'allenatore rossonero, che ritrova Bennacer - ha bisogno di un po' di tempo per ritrovare la condizione. Reijnders-Musah mediani? Abbiamo un modo di stare in campo abbastanza certo, poi dipenderà anche da cosa faranno gli avversari. Krunic?Non gioca come prima perché è una questione di condizione. Ora sta avendo un attimino un calo rispetto all'inizio e probabilmente ci sono compagni che stanno meglio di lui". Più che probabile la conferma di Theo Hernandez centrale: "Nella fase di costruzione avere un mancino che può impostare è sì importante, ma lo ha fatto bene anche Tomori in quella posizione lì. Però è chiaro che Theo in quella posizione ci dà soluzioni diverse".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile