Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Clima in ebollizione, le proteste del Barça "preparano" il ritorno con l'Inter

Clima in ebollizione, le proteste del Barça "preparano" il ritorno con l'InterTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 6 ottobre 2022, 07:00Serie A
di Gianluigi Longari

Le polemiche regnano sovrane nel mondo del calcio sostanzialmente da sempre, ma quando c'è di mezzo uno scontro tra Inter e Barcellona sembrano essere destinate a sconfinare oltre. E' esattamente questo il retaggio dell'ultima sfida di Champions League che ha sorriso ai nerazzurri, con il pieno di proteste di Xavi e di tutto l'ambiente blaugrana che ha generato reazioni deprecabili anche sui social network e nel sentimento comune, predisponendo il consueto clima da corrida che ha caratterizzato l'epica interista al Camp Nou.
Oggetto delle rimostranze blaugrana l'operato dell'arbitro Slavko Vincic, accusato senza mezzi termini ma con una gestualità eloquente da parte del tecnico dei Blaugrana di essere stato “pagato” dalla controparte nerazzurra. A ciò si aggiunge la tempesta mediatica che sui social network ha colpito principalmente Alessandro Bastoni, eufemisticamente “colpevole” di avere pubblicato sul suo profilo Instagram un'immagine di campo riguardante uno scontro fisico con un avversario. Da lì il pieno di minacce ed insulti denunciati dalla compagna del calciatore attraverso lo stesso social network. Insomma un modo come un altro per portare al limite dell'ebollizione la temperatura in vista della gara di ritorno, un match in cui i ragazzi di Simone Inzaghi dovranno dimostrare qualità e preparazione sul rettangolo verde, ma anche nervi saldissimi per gestire ciò che a livello climatico potrebbe succedere al di fuori dello stesso.