Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Cremonese, Alvini: "Meritavamo di vincere, importante tenere alta l'autostima"

Cremonese, Alvini: "Meritavamo di vincere, importante tenere alta l'autostima"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 ottobre 2022, 17:27Serie A
di Paolo Lora Lamia

Il tecnico della Cremonese Massimiliano Alvini ha parlato ai microfoni di Dazn dopo il match esterno contro il Lecce pareggiato per 1-1.

Quanto è soddisfatto della prestazione della squadra e quanto è rammaricato per non aver vinto?
"Sono rammaricato per i calciatori, perché meritavano di vincerla per le occasioni create e la voglia messa in campo. Abbiamo raccolto meno di quanto meritato in queste prime 8 giornate. Fare una prestazione così significativa davanti a una squadra che rispettiamo va sottolineato".

Con il nuovo modulo avete sofferto meno in fase di non possesso e avete avuto più ampiezza.
"La squadra è stata alta lo stesso, perché toglieva il palleggio a loro. Con la Lazio abbiamo sofferto gli uno contro uno, mentre oggi abbiamo messo in campo un'idea su cui abbiamo lavorato due settimane e che porteremo avanti. Siamo stati bravi a reggere Banda e Strefezza e a ripartire bene in avanti. Questa è una lettura dei ragazzi importante".

Quanto è difficile tenere alta l'autostima quando non raccogli quanto meriti?
"E' questa la vera forza che ti dà l'adrenalina per andare avanti. Quando perdi immeritatamente, cala l'autostima. Oggi ci giocavamo tanto e basta poco per vanificare il lavoro di tre mesi. Bisogna lavorare tatto sulla testa".

Primo piano
TMW Radio Sport