Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW Radio

D. Rossi: "Se un arbitro non è bravo va fermato e basta. Vorrei allenare i ragazzi"

D. Rossi: "Se un arbitro non è bravo va fermato e basta. Vorrei allenare i ragazzi"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
domenica 3 marzo 2024, 22:38Serie A
di Alessandra Stefanelli
Maracanã della domenica
TMW Radio
Maracanã della domenica
Delio Rossi ospite di Susanna Marcellini nel Maracana della Domenica
00:00
/
00:00

L'allenatore Delio Rossi è intervenuto ai microfoni di TMW Radio nel corso di 'Maracana della domenica': "Che campionato è? Dal punto di vista del gioco è livellato verso il medio livello, per tutto il resto è un campionato curioso, non è noios,o diciamo che non ci si annoia

Sulla questione arbitrale?
"Il calcio è la terza industria dove girano tanti soldi, gli unici a non essere professionisti sono gli arbitri. È anacronistico così come lo è il fatto che i controllori sono eletti dai controllati. ' arbitro dovrebbe essere un giudice terzo e invece non è così. Io sono convinto che gli arbitri oggi non hanno il senso del calcio. Io credo che se è vero che i migliori devono andare avanti e i più scarsi si dovrebbero fermare, allora prenderei i calciatori meno bravi e li metterei a fare gli arbitri perché i giocatori hanno il senso del gioco. Con il Foggia siamo andati in Serie B per colpa dell'arbitro ma non interessa a nessuno perché era il Foggia.

Sulla squalifica a Di Bello?
"Se un arbitro non è bravo va fermato e basta, non esiste che lo mandi a riabilitarsi in Serie B perché questo significa che consideriamo la Serie B una serie minore. Io faccio l'allenatore e se retrocedo tutti gli anni non trovo panchina, così dovrebbe essere per gli arbitri".

Cosa pensi della situazione della Lazio?
"Ho la sensazione che sia una squadra piatta. Fa bene il compitino ma senza reazioni. Non bisogna chiedersi di chi è la colpa, ma trovare la soluzione al problema. Forse ha semplicemente bisogno di un cambiamento che sia anche soltanto un cambio di orario dell'allenamento, cioè fargli fare qualcosa di diverso.

De Rossi?
"Non si poteva trovare un altro Mourinho in corsa. La società ha fatto una scelta giusta perché De Rossi ha mille motivazioni ed è riconoscibile dai tifosi. Quando si arriva ad un cambio dell'allenatore non è una sconfitta dell'allenatore ma della società perché vuol dire che non ha programmato bene e ha messo a capo dell'azienda la persona sbagliata".

Che partita sarà quella della Lazio con il Bayern Monaco?
"La Champions per i giocatori è il top e questo spiega perché la Lazio ha fatto meglio in coppa. Credo che la Lazio potrà fare bene poi dipende anche da chi e da come sta l'avversario. La Lazio in campionato sta andando male quindi mi aspetto che vogliano far bene in Champions".

Ti manca il campo?
"Più che il campo mi manca la quotidianità, capire cosa cambiare come migliorare da domenica in domenica, però non sono uno di quelli che vanno in televisione a fare gli opinionisti per attirare l attenzione. Se qualcuno ha bisogno di me mi chiama e io sono qui. Mi piacerebbe allenare i ragazzi perché noto che oggi ci si concentra poco sulle individualità dei singoli".

Quale la carenza del nostro calcio?
"Più che negli allenatori la nostra carenza è nei dirigenti di calcio.

Si aspettava questo rendimento da Simone inzaghi?
"È difficile quando li vedi giocare capire se potranno essere buoni allenatori perche non è automatico, forse qualcuno di loro ha rubato dagli allenatori che ha avuto. Non dimentichiamoci che Simone si spogliava nella Lazio di Cragnotti con dei grandissimi campioni e questo significa tanto".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile