Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
esclusiva

Gentile: "Juve, ok i giovani italiani forti. Senza scordare che occorre vincere"

ESCLUSIVA TMW - Gentile: "Juve, ok i giovani italiani forti. Senza scordare che occorre vincere"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 17 gennaio 2022, 16:25Serie A
di Lorenzo Marucci

Claudio Gentile, uno dei simboli della Juventus, racconta le sue sensazioni sulla possibilità della ripartenza della Juve del futuro con giovani italiani come Scamacca e magari Zaniolo. Una sorta di ItalJuve. "Può essere una scelta positiva e interessante - dice Gentile a Tuttomercatoweb.com - ma l'importante è avere giovani che possano diventare pilastri della società e della squadra. Va fatta una selezione attenta perchè è già successo che certi giovani dopo 2-3 anni poi scompaiono, non riescono a confermarsi. Bisogna essere attenti nelle scelte sui giocatori, sul loro carattere e la loro formazione".

Puntare sugli italiani può essere un vantaggio?
"In generale dobbiamo lavorare affinchè ci siano più giocatori italiani. Quando puntiamo sugli stranieri poi non riusciamo a dare spazio ai nostri calciatori. Va fatta una scelta convinta. Certo, ci sono giovani che non giocano perchè a volte gli stranieri sono più considerati".

Per la Juve servono giovani di spessore come quelli citati...
"Devono essere giocatori che hanno già una certa esperienza di partite e che comunque possono crescere nel tempo; Scamacca va fatto ulteriormente crescere, ad esempio. E poi alla Juve occorre vincere e dunque serve essere sempre al 100%".

La questione Dybala: che idea si è fatto?
"Sinceramente aspetto gli sviluppi: non si capisce se sia una questione economica o di ruolo. E' chiaro che entro un mese va presa una decisione e fatto un passo importante: o confermarlo o cederlo. Mi auguro resti e che la società possa fare un sacrificio".

Dalla società sono arrivate parole forti sul suo conto...
"A volte lo si fa per motivare o stimolare. Occorre essere nell'ambiente, ma non credo ci sia l'intenzione di ferire un giocatore".

E l'esultanza, o meglio: non esultanza di sabato di Dybala?
"Ho visto il filmato e letto le sue dichiarazioni. Ha parlato di un amico che era in tribuna e allora io dico pensiamo positivo: se ha detto quello, vuol dire è vero".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000