Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
esclusiva

Roma-Feyenoord, Halilaj (PS): "Il 99% degli albanesi tiferà per i giallorossi"

ESCLUSIVA TMW - Roma-Feyenoord, Halilaj (PS): "Il 99% degli albanesi tiferà per i giallorossi"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
mercoledì 25 maggio 2022, 10:30Serie A
di Gaetano Mocciaro

Giornata storica per l'Albania dello sport, con Tirana sede della prima finale UEFA. L'Arena Kombetare, gioiellino peraltro progettato da uno studio italiano (l'Archea Associati) sarà teatro di Roma-Feyenoord, che assegnerà la prima UEFA Europa Conference League della storia. Come si sta vivendo nel Paese questo evento? Lo abbiamo chiesto al collega Jetmir Halilaj, caporedattore di Panorama Sport, il quotidiano sportivo d'Albania.

Jetmir Halilaj, come si è preparata Tirana per questo evento?
"Con molta serietà ed entusiasmo. E certamente con un po' di ansia perché è la prima volta che si svolge un avvenimento di questa portata. Sono giorni di grande emozione che stanno vivendo tutti non solo a Tirana, ma in tutta l'Albania, Per noi è qualcosa di cosa speciale, per la Federazione, il Governo e il Comune un grande impegno. Certo, le grandi squadre sono già venute qui, ma sempre per affrontare la nazionale albanese. Essere teatro neutrale tra due big europee è segno che le cose stanno cambiando e sembra davvero che stia succedendo in fretta. Difficile da credere".

C'è mai stato qualcosa di paragonabile?
"Forse gli Europei del 2016 ma non è la stessa cosa. All'epoca c'era una nazione che godeva per la qualificazione in una competizione importante. Poi ricordo un successo in casa contro la Grecia fresca campione d'Europa che portò la gente a festeggiare per le strade".

Tifosi romanisti e olandesi accorreranno in massa. Come si è preparata la città per scongiurare gli incidenti?
"Un po' di timore c'è. Conosciamo il precedente dei tifosi del Feyenoord a Roma e questo è servito a prepararci per il meglio. Ho notato che le forze dell'ordine stanno facendo il massimo. Non so come andrà, ma posso dire che ci sarà il massimo impegno per far andare bene le cose".

Grande curiosità per l'Arena Kombetare, un gioiello d'impianto anche se troppo piccolo per questo Roma-Feyenoord
"È lo stadio migliore che abbiamo, un gioiello. Si discute sempre della capienza ma per noi albanesi va benissimo. E che anche se la capienza fosse di 50-60 mila posti, ci sarebbero state ugualmente polemiche perché non sarebbero bastati comunque per soddisfare le richieste. Quel che posso dire che i fortunati che hanno il biglietto potranno godersi nel migliore dei modi la partita, perché la visuale è perfetta".

Una squadra italiana in Albania, cosa significa?
"Il fatto che viene la Roma a Tirana ha reso l'evento ancora più atteso. Molti albanesi hanno il tifo per le squadre italiane, per cui credo che il 99% della nostra popolazione tiferà Roma, anche perché c'è Marash Kumbulla e per noi albanesi è un orgoglio vederlo alla Roma".

A che punto è il calcio albanese?
"Di sicuro l'Albania non si può paragonare con l'Italia e la Germania. Ma ha fatto progressi negli ultimi decenni. C'è molto d fare anche perché sono da migliorare le infrastrutture e ci sono problemi economici. Ma stiamo crescendo".

© Riproduzione riservata