Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Fiorentina-Sampdoria 3-1, le pagelle: Vlahovic non si ferma più, Candreva il migliore dei suoi

Fiorentina-Sampdoria 3-1, le pagelle: Vlahovic non si ferma più, Candreva il migliore dei suoiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 1 dicembre 2021, 06:34Serie A
di Daniel Uccellieri

Fiorentina-Sampdoria 3-1
Marcatori: 15' Gabbiadini (S), 23' Callejon (F), 32' Vlahovic (F), 45' Sottil (F)

FIORENTINA (A cura di Pietro Lazzerini)
Terracciano 6,5 - La sua difesa gioca molto alta e lui è costretto ad uscite fuori dall'ordinario, talvolta anche col brivido. Sul gol non puà niente. Compie una bella parata nel finale su Candreva.

Venuti 6 - Ha un altro motore rispetto a Odriozola, meno frizzante ma anche più affidabile in chiusura. Inizialmente sembra subire le offensive ospiti ma alla distanza esce con diligenza.

Martinez Quarta 6 - Rimane un po' fermo quando Igor perde Gabbiadini sull'1-0 ma addossargli la colpa sarebbe ingiusto. Con Igor accanto gioca sereno e senza i cali di concentrazione che sono costati carissimi al Castellani.

Igor 6,5 - Sbaglia il movimento sul vantaggio della Sampdoria, lasciando Gabbiadini per tentare un anticipo che non gli riesce. È l'errore che lo rianima con una seconda parte di primo tempo dove si mette in mostra anche per lanci di qualità e chiusure sempre precise. Nella ripresa è statuario in difesa oltre a essere il regista difensivo.

Biraghi 6 - La punizione in apertura di partita esce di poco alta. Poi si mette a tu per tu con Candreva per una sfida che durerà tutta la partita. Non perfetto in un paio di occasioni dove l'ex Lazio riesce ad andare pericolosamente al tiro.

Bonaventura 6,5 - Sui tre gol del primo tempo, entra in due azioni: prima con l'assist al bacio per Vlahovic e poi con il tiro deviato che libera Sottil. Dalla sua parte la Fiorentina soffre un po' di più gli inserimenti doriani ma per Italiano è praticamnte insostituibile.

Torreira 7 - È l'uomo ovunque del centrocampo viola. Rompe le azioni avversarie e riparte con rapidità non comune. In tribuna al Franchi si torna a parlare di "uno alla Pizarro", uno che da queste parti si è fatto amare e non poco.

Duncan 6,5 - A Empoli non aveva brillato, contro la Samp torna ai livelli stagionali e dalle sue parti si dorme sonni tranquilli. Nella ripresa ancora più nel vivo dell'azione e preciso sia in chiusura che in ripartenza. Solidissimo. Dal 78' Maleh 6 - Trottola a centrocampo e subentra mostrando di avere grande voglia di mettersi in mostra. Si libera bene in area anche se poi sbaglia un assist da buona posizione. Rispetto a Empoli entra nettamente meglio in campo, dimostrando di poter ripagare la fiducia di Italiano e confermando di poter essere utile a questa Fiorentina.

Callejon 7,5 - Che era in palla si era già visto a Empoli con l'assist per Vlahovic ma la prestazione di questa sera ricorda i bei tempi al San Paolo. Primo gol in A con la Fiorentina, copre Venuti anche riscoprendosi terzino nel momento del bisogno. In crescita costante, contro il tempo e la carta d'identità. Scusate il ritardo. Dal 90' Distefano S.V..

Vlahovic 7,5 - Non ci sono più aggettivi per questo attaccante. Si mette in scia di Ronaldo con 29 gol in Serie A nell'anno solare e dimostra una continuità da campione. Dentro alla squadra come un veterano, non molla mai e oltre al gol è un punto di riferimento imprescindibile. Capocannoniere della A non certo per caso. Dal 90' Kokorin S.V.

Sottil 7 - Inizia la partita un po' nascosto ma viene fuori alla distanza con un assist alla Insigne e un gol di rapina ripagando la fiducia di Italiano. Al 59' parte in contropiede lanciato dal premiato duo Vlahovic-Torreira ma a tu per tu con Romero sbaglia la cosa apparentemente più facile. Si innervosisce dopo aver subito un paio di falli al limite ed esce per infortunio. Dal 68' Saponara 6 - Inizia subito con un bel filtrante che Vlahovic non riesce a controllare. Da segnalare anche un tiro fuori dalla sua mattonella.

Vincenzo Italiano 7 - Torna alla vittoria dopo la beffa del Castellani e risale la classifica in attesa dei risultati delle altre. Azzecca le mosse Callejon e Sottil ma soprattutto ottiene la reazione che avrà ampiamente chiesto dopo il sabato terribile contro l'Empoli. La sua squadra, oltre alla vittoria meritata, ha giocato proprio bene.

SAMPDORIA (A cura di Mattia Alfano)
Audero 6 - Attento quando chiamato in causa. Non ha responsabilità sulle reti subite: Vlahovic, Callejon e Sottil raccolgono il pallone a due passi dallo specchio della porta.

Bereszynski 5 - Poche le sue avanzate sulla destra e, soprattutto, da quella parte Sottil fa praticamente ciò che vuole per buona parte del match. Dal 71’ Dragusin s.v.

Ferrari 6 - Prova sufficiente la sua. Vince diverse volte il duello fisico con Vlahovic, e non è certamente un dettaglio da poco. Dal 84’ Chabot s.v.

Colley 6 - Vlahovic è un cliente molto scomodo, ma riesce comunque a farsi valere provando spesso a prendere alto il centravanti viola.

Murru 5 - In occasione della prima rete viola non legge l’inserimento alle sue spalle di Callejon, che pareggia così i conti. Sul tris firmato Sottil, è troppo leggero su Bonaventura, che senza troppe difficoltà può regalare una gioia al compagno solo in area. Dal 54’ Augello 6 – Dà maggiore equilibrio alla corsia mancina.

Candreva 6,5 - Il migliore dei suoi. È in un momento di forma straordinario e lo dimostra anche oggi. Suo l’assist chirurgico per il colpo di testa vincente di Gabbiadini.

Thorsby 5,5 - Dà sicuramente fisicità alla mediana blucerchiata, ma i Viola in mezzo al campo palleggiano con rapidità e spesso si trova a dover rincorrere Duncan e Sottil.

Adrien Silva 5 - Mai in partita. Soffre terribilmente le incursioni con e senza palla di Bonaventura, che gli va via ogni volta che decide di aumentare i giri.

Verre 5,5 - Murru aveva bisogno di maggiore supporto da parte sua, per dare maggiore solidità alla corsia sinistra. E infatti sia lui che il compagno vengono travolti dall’asse Callejon-Bonaventura. Dal 54’ Ciervo 5,5 – Si vede poco in avanti anche perché subentra quando la situazione per la sua squadra è abbastanza compromessa.

Gabbiadini 6 - Non riesce a fraseggiare molto con Caputo. Sblocca lui però il match con una bella girata di testa, che non lascia scampo a Terracciano.

Caputo 5,5 - I compagni alle sue spalle non riescono a garantirgli i giusti rifornimenti e di conseguenza non crea molti grattacapi alla retroguardia di Italiano. Dal 54’ Quagliarella 5,5 – Vale il discorso Ciervo. Non cambia le sorti del match.

Roberto D’Aversa 5 - La sua squadra, sin dalle prime battute, è troppo rinunciataria. La rete di Gabbiadini avrebbe dovuto dare maggiore spinta ai suoi ragazzi, che invece rinunciano letteralmente a giocare, subendo per tutta la durata del match il palleggio dai gigliati.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000