Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Esclusiva TMW

Fortunato: "Napoli, per un posto Champions serve un miracolo. Dea, rosa super"

Fortunato: "Napoli, per un posto Champions serve un miracolo. Dea, rosa super"TUTTO mercato WEB
martedì 20 febbraio 2024, 19:30Serie A
di Lorenzo Marucci

Con Daniele Fortunato durante il TMW News abbiamo analizzato tanti temi ma soprattutto abbiamo ricordato la figura di Andreas Brehme, che oggi si è spento all'età di 63 anni. "E' stato un giocatore fantastico - dice durante il TMW News - è stata la prima volta che ho visto un calciatore giocare da terzino sinistro e tirare i rigori col destro come nella finale dei mondiali nel '90. Pochi calciatori hanno avuto questa tecnica e questa facilità, era completo, tra i più forti esterni che ho visto giocare". Sul nostro campionato ha invece detto che "è solo l'Inter adesso a poter perdere lo scudetto. La squadra è forte, motivata e il tricolore non può scappargli. La fortuna dei nerazzurri è anche che le squadre dietro non hanno continuità. Il Milan pareva aver ritrovato un po' di regolarità, poi però cade in partite in cui lascia punti pesanti. Quanto al Napoli per la lotta Champions ha davanti tante formazioni, per arrivare quarto deve fare un miracolo, sperando che le altre facciano molto male. Deve forse pensare di arrivare in Europa League".

L'Atalanta va forte e Koopmeiners sembra sempre più il riferimento...
"Sì è il giocatore più importante, questa è la sensazione, ma al tempo stesso la rosa dei bergamaschi è molto forte. La panchina della Dea è notevole. Qualsiasi giocatore manchi, la squadra resta difficile da battere. Ora a mio parere è la miglior squadra. Certo anche il Bologna gioca bene e se vedo Motta allenatore rivedo il Motta giocatore. Il Bologna gioca con passaggi precisi, giocando la palla proprio come era lui da centrocampista. E' un piacere vedere giocar queste due squadre che a breve si affronteranno".

© Riproduzione riservata
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile