Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Gudmundsson in calo? Gilardino: "Credo che possa riaccendersi davanti al nostro popolo"

Gudmundsson in calo? Gilardino: "Credo che possa riaccendersi davanti al nostro popolo"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 15:23Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Nella sua conferenza stampa di vigilia della sfida contro l'Udinese, il tecnico del Genoa, Alberto Gilardino ha risposto anche a una domanda su Albert Gudmundsson e sul fatto che l'islandese possa essere calato nell'ultimo periodo: "Con lui ho parlato prima di Napoli. È un grande professionista. Domani sera credo che si possa riaccendere nel suo stadio e davanti al nostro popolo".

Da 0 a 100 che motivazioni può avere questa squadra?
"Per me dobbiamo fare 12 punti. E’ quello che ho detto ai ragazzi. L’obiettivo è fare 12 punti per essere tranquilli e pensare al dopo. Io vivo di motivazioni, lavoro di motivazioni. Passo le mie giornate avendo questo tipo di sentimento. Se capita, a volte, di non averle me le vado a cercare. Il campionato è ancora lungo, abbiamo la necessità e l’obbligo di perseverare nel lavoro. Abbiamo la necessità di fare punti.

Avete fatto un miracolo portando 600mila persone in casa complessivamente.
"Siamo felici di quanto costruito la passata stagione. Merito dei ragazzi e della squadra per aver riacceso questo grande entusiasmo che c’è sempre stato. Se si è riusciti a fare qualcosa di importante il merito è di chi sta dietro le quinte ma quello principale è della squadra e dei ragazzi. Dobbiamo continuare su questi standard".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile