Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Inter, Marotta: "Le favorite sono sempre le stesse. Correa-Lautaro? Bella coppia"

Inter, Marotta: "Le favorite sono sempre le stesse. Correa-Lautaro? Bella coppia"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 30 agosto 2021, 21:53Serie A
di Simone Lorini

Ospite di Radio 1, l'amministratore delegato dell'Inter Giuseppe Marotta si è soffermato su diversi temi legati alla strettissima attualità nerazzurra.

Uno dei temi caldi del momento è quello delle Nazionali. C’è la pausa delle Nazionali e c’è il problema dei giocatori che vanno in Nazionale e tornano pochissimo tempo prima della ripresa del campionato. Un grosso problema per l’Inter ma non solo...
"Ringrazio il presidente Gravina e il presidente Dal Pino per l’attenzione che stanno riservando a questo tema molto importante. Bisogna considerare che il club deve essere sempre al centro della situazione e di conseguenza affrontare una giornata di campionato e la successiva prima giornata di Champions League con giocatori nostri in condizioni non ottimali rappresenta un grande danno che ogni club patisce".

Ci avviciniamo alla chiusura del calciomercato, giocatori importanti come Lukaku e Cristiano Ronaldo sono andati all’estero, sono arrivati allenatori importanti, come Mourinho. Che Serie A sarà?
"La partenza indica che le favorite sono comunque sempre le stesse. Il campionato italiano sì ha perso delle risorse, dei giocatori importanti, ma ha acquisito una crescita per quanto riguarda la parte tecnica, anche l’arrivo di Mourinho ha destato un nuovo interesse. Sono certo che il campionato risalirà la china dopo un periodo di grande contrazione finanziaria che ha inciso anche nell’economia e nei trasferimenti dei singoli club".

È stato un mercato difficile per tutti, siamo in un momento complicato per il calcio mondiale. C’è voluta tutta l’esperienza per fare questo mercato davvero complicato?
"È un mercato complicato, del resto le difficoltà che attanagliano l’Inter in questo momento sono le stesse che troviamo in tanti altri club. Bisogna dare spazio alla creatività, alla competenza delle singole aree tecniche per cercare di sopperire alla mancanza di investimenti che rappresentavano un aspetto ordinario precedente a questa pandemia".

Correa-Lautaro formano una bella coppia...
"Sì, è una bella coppia e ne siamo molto felici".