Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve, Allegri non cambia modulo: sceglie Alcaraz per tornare a vincere

Juve, Allegri non cambia modulo: sceglie Alcaraz per tornare a vincere
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 25 febbraio 2024, 06:45Serie A
di Camillo Demichelis

"Dobbiamo tornare a vincere", questo è lo slogan che ha usato Massimiliano Allegri nella conferenza stampa della delicata sfida contro il Frosinone, in programma oggi nel lunch match di Serie A. Il tecnico livornese non vuole altri passi falsi, ma ha difeso la sua squadra nonostante gli ultimi risultati molto deludenti: “Vincere ci farebbe vedere le cose in un altro modo. Come sempre successo negli anni di carriera quando ci sono questi momenti. Non eravamo dei fenomeni e non siamo diventati brocchi ora”.

Alla Juve serve una vittoria per avvicinarsi alla quota Champions.
La delicatezza del momento si capisce dalla serietà e dalle parole di Massimiliano Allegri sull’obiettivo Champions: “Obiettivo minimo? No, minimo no. Sono realista. La società mi ha chiesto: l'obiettivo è la Champions. Non minimo. Cominciamo a usare bene l'italiano”. Ai bianconeri servirà dare un segnale forte allo Stadium contro il Frosinone, soprattutto per se stessi e per riprendere il cammino interrotto in casa contro l’Empoli ed avvicinarsi all’Europa che conta: “Contano i 3 punti fondamentali per riprendere il cammino. Non finisce il campionato domani, servono minimo 70 punti per la qualificazione in Champions”.

Nessun cambio modulo. Vlahovic in campo nonostante la diffida.
Allegri non cambierà nulla dal punto di vista tattico, ma le sue parole sulla difesa a 3 o 4 stupiscono: “Noi difendiamo sempre a 4 e non dobbiamo cambiare niente”. Il tecnico livornese, contro il Frosinone, confermerà il “solito” 3-5-2: in porta ci sarà Szczesny. In difesa spazio a Gatti, Bremer e Rugani. Il numero 24 juventino prenderà il posto dell'infortunato Danilo. A centrocampo sulla destra agirà McKennie, in mezzo giocheranno Alcaraz (alla prima da titolare in bianconero), Locatelli e Rabiot, mentre a sinistra si muoverà Cambiaso. In attacco ci saranno Chiesa e Vlahovic. L’attaccante serbo è diffidato, ma Allegri non tiene in considerazione questa cosa: “Non ci ho neanche pensato, assolutamente. Domani andrà in campo la formazione migliore. Ci sarà anche la panchina che darà una mano, si gioca in 16”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile