Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, con Cambiaso trovato un tesoro. Duttilità ma anche gol e assist per il classe 2000

Juventus, con Cambiaso trovato un tesoro. Duttilità ma anche gol e assist per il classe 2000TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 10 dicembre 2023, 06:45Serie A
di Simone Dinoi

Poco più di un anno fa Andrea Cambiaso veniva acquistato dalla Juventus dal Genoa e, nelle ore successive all’ufficialità del trasferimento, subito mandato in prestito al Bologna. Dodici mesi fondamentali per il percorso di crescita dell’esterno che ora si gode l’importanza raggiunta nello scacchiere bianconero in cui Allegri trova sempre uno spazio per lui.

Che assist di Cambiaso: decisivo con il Napoli e Juve sempre più sua.
Il gol è stato di Federico Gatti che si è preso tutti gli elogi per avere regalato altri tre punti d’oro alla sua squadra. Un’incornata perfetta che non ha lasciato scampo a Meret favorita però da un traversone calibrato in maniera sublime da parte di Andrea Cambiaso. Oltre all’assist per la rete che è valsa tre punti, e il ritorno, dopo quasi tre anni, alla vittoria contro il Napoli della Juventus, anche una prestazione da applausi contro un avversario particolarmente ostico come Kvaratskhelia. Fisicamente sul pezzo, attento in copertura e lucido nel comprendere come e quando alternarsi nella marcatura con Gatti alle sue spalle. E del rendimento dell’ex Bologna ha parlato anche Massimiliano Allegri: “Se mi ha stupito? Andrea è cresciuto molto nell’ultimo mese e mezzo, ha più serenità nel giocare e ha grandi qualità tecniche. Il cross per Gatti è meraviglioso, ne aveva fatto poco prima un altro in cui Rabiot non è arrivato per poco. Ha tutto il tempo per crescere e migliorare”.

Destra, sinistra o in mezzo al campo: l’evoluzione di Cambiaso.
Sono 14 le presenze stagionali dell’esterno classe 2000, con il solo match di Reggio Emilia contro il Sassuolo in cui non è sceso in campo in stagione né dall’inizio né dalla panchina. Presenze condite dal gol da tre punti allo scadere contro il Verona e due assist (uno da sinistra con l’Udinese e uno da destra contro il Napoli). Destra, sinistra ma anche spezzoni di gara in mezzo al campo, perché Cambiaso ha dimostrato in questi primi mesi di Juventus non solo la personalità nel prendersi meritatissimi minuti ma anche la duttilità per performare a ottimi livelli su entrambe le corsie laterali e nella zona nevralgica del campo dove l’intelligenza tattica di cui è in possesso gli permette di trovarsi a suo agio. E della sua abilità tattica ha parlato lui stesso nei giorni scorsi ai canali ufficiali: “Ho sempre avuto questa capacità, riesco a coprire tanti ruoli. Da piccolo nasco come mezzala, fino all'Under 17 è stato così. Poi la mia costituzione fisica è cambiata, ho avuto corsa e gambe e mi sono spostato sull'esterno. Dove mi trovo meglio? Forse quinto a sinistra ma anche a destra”. La Juventus ha trovato un tesoro da impreziosire sempre più.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile