Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

L'Udinese dà subito buone risposte con Cioffi, ora gli esami Cagliari e Salernitana

L'Udinese dà subito buone risposte con Cioffi, ora gli esami Cagliari e Salernitana
giovedì 16 dicembre 2021, 09:00Serie A
di Davide Marchiol

Ha dato fin da subito buone risposte l’Udinese dopo l’esonero di Luca Gotti, al quale è subentrato il vice Cioffi in un replay di quanto accaduto con l’ex tattico di Sarri e l’allora allenatore bianconero Igor Tudor. Attualmente il nativo di Firenze è tecnico ad interim, con Paco Jemez e Stankovic sullo sfondo, ma la sensazione è che la società abbia scelto proprio lui per arrivare almeno fino a fine stagione. Servirebbero scossoni inattesi per cambiare le carte in tavola e contro Milan e Crotone non sono arrivati.

Anzi contro il Milan l’Udinese ha disputato una gara fatta di grande sostanza e, soprattutto, costanza, che è quello che stava mancando alla squadra ultimamente sotto la gestione Gotti. Cioffi è tornato al 3-5-2 di partenza, tenendo però saldi i principi dati dal vecchio tecnico, che stava sperimentando anche la linea difensiva a 4. Nella spettacolarità del gioco, almeno contro i rossoneri, forse c’è stato un piccolo passo indietro, per però ridare alla squadra quella solidità che sembrava smarrita.

Senza quel controllo difettoso di Walace, sofferente per crampi, nel finale l’Udinese avrebbe addirittura probabilmente portato a casa un colpaccio che sarebbe stato ossigeno puro. Ci si deve accontentare di un punto solo, che contro quella che era la prima in classifica è comunque un’ottima soddisfazione. La gara con il Crotone di Coppa Italia fa invece poco testo, troppo in difficoltà i pitagorici per sperare di impensierire una squadra di A. Buone risposte hanno dato giocatori meno in vista come Pussetto, Perez e Samardzic.

Ora Cioffi dovrà riuscire dove il predecessore ha fallito, ovvero tenere il gruppo sul pezzo e affamato fino alla fine. Di fronte ci sono le gare con Cagliari e Salernitana, due compagini che sono dietro all’Udinese in graduatoria. Andare a punti permetterebbe ai bianconeri di aggiustare la classifica e riacquisire autostima per dare il là alla crescita degli altri talenti presenti in rosa oltre Beto. Dei passi falsi invece potrebbero rappresentare il clamoroso scossone per un effettivo cambio di guida tecnica.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000