Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Juventus aspetta gli ultimi 90' prima della rivoluzione. Tanti big a rischio in estate

La Juventus aspetta gli ultimi 90' prima della rivoluzione. Tanti big a rischio in estateTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 21 maggio 2024, 07:15Serie A
di Marco Conterio

Sarà un'estate di profonda rivoluzione quella della formazione bianconera, a partire chiaramente dalla panchina dove il nome di Thiago Motta pare sempre quello del grande indiziato del futuro. Il lavoro di Cristiano Giuntoli però non potrà finire qui, non si esaurirà certo a scegliere i suoi uomini in dirigenza e l'allenatore del nuovo corso. Dovrà cambiare tanto anche in rosa e la gara contro il Bologna, fino all'inizio di una clamorosa rimonta fino al 3-3 finale, è un manifesto di quel che potrà accadere.

Attacco sotto accusa
Prima i big d'attacco. Dusan Vlahovic avrà un ingaggio da 12 milioni di euro, che la Juventus non può e non vuole permettersi. Per questo o riconsidera lo stipendio o finisce sul mercato e per adesso la prima ipotesi non sembra la più probabile. Poi c'è Federico Chiesa: a fine stagione discuterà del rinnovo con Giuntoli ma le prestazioni di questa stagione difficilmente giustificano una richiesta d'aumento. Via Moise Kean, può partire Arkadiusz Milik, l'unica certezza è un ventenne come Kenan Yildiz.

Da Rabiot parole d'addio
L'accusa di Adrien Rabiot alla dirigenza sull'addio di Massimiliano Allegri è una lettera d'addio anticipata, visto che il contratto scadrà la prossima estate. Può finire sul mercato il giovane Fabio Miretti, lo stesso vale anche per Weston McKennie nonostante il rinnovo alle porte. Sugli esterni via Filip Kostic, il club ascolterà offerte per Samuel Iling jr, non sarà confermato Carlos Alcaraz. E dietro? Gleison Bremer è cedibile, Alex Sandro va in scadenza, via Mattia De Sciglio, da considerare il futuro di Daniele Rugani. Sarà un anno zero, vero e proprio, e pure tra i pali la Juve attende offerte (non si diminuirà lo stipendio) per Wojchech Szczesny e per Mattia Perin. Quanto lavoro per Giuntoli.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile