Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Lazio, Immobile si riprende dall’influenza. Sarri freme: da gennaio sarà l’arma in più

Lazio, Immobile si riprende dall’influenza. Sarri freme: da gennaio sarà l’arma in piùTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 10 dicembre 2022, 08:30Serie A
di Riccardo Caponetti
fonte Dall’inviato a Roma

Mai, da quando nel 2016 è arrivato, la Lazio ha dovuto fare a meno di Immobile per così tante partite. Nelle prime 15 di campionato, il capitano biancoceleste ha giocato 11 volte, ma in due di queste (Udinese e Monza) è stato in campo per 33 minuti. Qualche infortunio di troppo ha frenato il rendimento di Ciro, a quota 6 reti in campionato (più uno in Europa League e 5 assist totali): anche qui, mai aveva segnato così poco in Serie A a questo punto della stagione. Anche se, la media gol rimane di assoluto livello: un centro ogni 136 minuti in Italia, come sempre da centravanti di livello massimo.

Basta questa premessa iniziale per capire quanto Sarri frema per rimetterlo in campo a gennaio. Già da Lecce, il 4 gennaio, Immobile si riprenderà la fascia e la titolarità al centro dell’attacco. Si rammaricano tutti a Formello per gli acciacchi fisici di Immobile, la cui presenza - anche a livello di personalità - è di vitale importanza per la Lazio. Non sarà un nuovo acquisto (magari Sarri lo aspetta sulla fascia sinistra), ma sicuramente riavere Ciro in campo sarà un’arma in più per il Comandante per la corsa alla Champions.

Per forzare il rientro contro il Monza, pochi minuti finali, Immobile prima della trasferta con la Juventus ha accusato un affaticamento all’altra coscia, non la sinistra che si era infortunato contro l’Udinese il 16 ottobre: lesione tra il primo e il secondo grado ai flessori. Così è rimasto fermo un’altra settimana, per rientrare gradualmente in gruppo. Non è partito prima del Mondiale - è appena diventato papà per la 4a volta - e si è goduto il riposo in famiglia. Adesso sta intensificando i lavori, a parte giovedì e ieri mattina che ha saltato gli allenamenti per l’influenza. Ieri pomeriggio invece è sceso in campo: nessun dubbio che lunedì sarà sull’aereo che porterà la squadra a Manavgat, costa mediterranea turca, per il mini ritiro di una settimana.