Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Le pagelle del Venezia - Aramu non pervenuto, Svoboda affonda. Si salva solo Ampadu

Le pagelle del Venezia - Aramu non pervenuto, Svoboda affonda. Si salva solo AmpaduTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Uefa/Image Sport
sabato 23 aprile 2022, 17:02Serie A
di Marco Pieracci

Risultato finale: Venezia-Atalanta 1-3

Mäenpää 5,5 - Tornato titolare più per necessità che per scelta, ringrazia il palo sull'incursione di Palomino. La prestanza fisica gli viene utile nelle uscite. Poco reattivo sul flipper che premia Pasalic, assolto per mancanza di prove sugli altri due gol incassati.

Mateju 4,5 - Asfaltato da Zappacosta, da quella parte deve fronteggiare anche le iniziative di Muriel. Scricchiola ogni volta che il colombiano lo punta.

Svoboda 4 - Vince il ballottaggio con Caldara, non al top della condizione. Nel gioco delle coppie gli tocca la marcatura di Zapata. Fa una figuraccia quando prova a fare a spallate con Muriel.

Ceccaroni 5 - Ripulisce l'area di rigore fino a quando la squadra resta in linea di galleggiamento. Sprofonda insieme al resto della truppa.

Ullmann 5 - Applicato in copertura, non disdegna le sortite in avanti per appoggiare l'azione. Duella alla pari per un tempo con Hateboer poi cede di brutto.

Cuisance 5 -Tatticamente sta facendo progressi ma i limiti in fase difensiva sono ancora evidenti. Esasperante lentezza di fondo. Lascia Muriel libero di involarsi verso la porta. Dal 75’ Peretz sv

Ampadu 6 - Difensore aggiunto, si piazza in cabina di regia per fare da schermo, dando il proprio contributo nelle chiusure. Sfortunato nel rimpallo che genera il primo gol atalantino. Alla fine è l'unico a salvarsi con formula piena.

Busio 5 - Percorre un discreto numero di chilometri faticando a leggere i movimenti perchè l'Atalanta viaggia a una velocità superiore. Involuto rispetto al girone di andata. Dal 62' Crnigoj 5,5 - Aggiunge un po' di fisicità che non guasta e trova il varco per colpire. Magra consolazione.

Aramu 5 - Alla centesima presenza in gare ufficiali con la maglia arancionera. Non segna da dicembre, quando fece male alla Juventus. Zero guizzi se non il bel cross ininfluente per Henry, continua il lungo digiuno. Dall'83' Bah sv

Henry 5,5 - Quattro delle ultime reti portano la sua firma. Prova a far salire la squadra, segna un gran gol in tuffo cancellato dal VAR. Non si vede più fino al colpo di testa che si infrange sul palo. Dal 75' Nsame 5,5 - Lucido nel servire Crnigoj con i tempi giusti.

Okereke 5 - Fa più la seconda punta per dare manforte a Henry che non l'attaccante esterno. Scalvini lo martella, rendendolo inoffensivo. Un paio di sgasate isolate a inizio ripresa. Dal 62' Johnsen 5 - Non cambia mai passo, finisce imbottigliato tra i centrali di Gasperini.

Paolo Zanetti 4,5 - Avvio coraggioso, poi si abbassa troppo facendosi schiacciare nella propria metà campo. Ritrova le giuste distanze e a dirla tutta non gli gira neanche troppo bene nell'episodio che indirizza la partita. Pessimo però l'approccio alla ripresa, la reazione di pancia più che di testa arriva quando le cose sono ormai irrimediabilmente compromesse. Riceve l'appoggio della Curva nonostante l'ottava sconfitta di fila ma così si va dritti in B.