Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Le pagelle della Fiorentina - Saponara colpi da mago. Vlahovic timido campione

Le pagelle della Fiorentina - Saponara colpi da mago. Vlahovic timido campioneTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
domenica 24 ottobre 2021, 17:06Serie A
di Pietro Lazzerini

Fiorentina-Cagliari 3-0: 22' Biraghi (r), 43' Nico Gonzalez; 49' Vlahovic

Terracciano 6: Spettatore non pagante dello show dei compagni. Sicuro con i piedi, questione non banale per il gioco di Italiano.

Venuti 6,5: Torna titolare dopo settimane di assenza e si riscopre anche capitano dopo il cambio di Biraghi. Difende con ordine e lascia spazio in avanti per Nico Gonzalez che non ha compiti difensivi.

Milenkovic 6,5: Diligente su Joao Pedro guida le ripartenze arretrate della Fiorentina. Non ha grandi grattacapi per demerito altrui ma è la guida della difesa viola e quando gioca sicuro è tra i migliori del campionato.

Quarta 6,5: Torna titolare e gioca con attenzione in copertura su Keita prima e Pavoletti dopo. Si fa vedere anche in avanti e di poco non trova anche la via del gol di testa.

Biraghi 7: Nel giorno del ricordo di Astori si prende un rigore non suo e lo segna con la freddezza del bomber. In difesa non ha molto da lavorare ma in quanto a carattere è sicuramente un leader di questa Fiorentina. La Fiesole gli dedica il primo coro da quando è in viola, una rivincita dopo mesi di brusii. (Dal 68' Terzic 6: Prende il posto del capitano e offre un assist interessante per Vlahovic. Gioca senza commettere errori).

Bonaventura 6,5: Meno offensivo rispetto ad altre partite ma si trova sempre nel posto giusto al momento giusto. Punta suola, punta suola, ed ecco che porta avanti la squadra con la solita classe. Prezioso. (Dall'82 Duncan S.V.)

Torreira 6,5: Trotterella tra centrocampo e trequarti sbagliando pochissimo. La Fiorentina aveva bisogno di un regista e piano piano Italiano lo sta trovando. (Dall'82' Amrabat S.V.)

Maleh 6,5: Italiano gli dà fiducia e fa bene. Annulla Marin in fase di non possesso e si fa trovare pronto quando Saponara gli chiede appoggio in fase offensiva. Un uomo in più per la mediana viola. (Dal 68' Castrovilli 6: Torna dopo un lungo infortunio, è imballato ma sarà prezioso per la rincorsa viola).

Nico Gonzalez 7: Italiano gli chiede di segnare di più e lui risponde presente segnando un gol facile facile grazie all'assist di Saponara. I difensori del Cagliari faticano a stargli dietro e a piede invertito si diverte di più che nella consueta posizione a sinistra.

Vlahovic 7,5: Tutti si aspettano i fischi, anche lui e forse per evitare rischi non batte il rigore che gli spetterebbe di diritto lasciandolo a capitan Biraghi. Qualche brusio ma niente chiasso intorno al serbo che nel frattempo sfodera una super prestazione. Il lancio per Saponara nell'azione del secondo gol è da numero 10, la punizione con cui segna il 3-0 è da fenomeno. Le lacrime e l'abbraccio con Italiano sottolineano come il rapporto con questa maglia non sia per niente banale, nonostante il mancato rinnovo.

Saponara 7,5: Non segna ma sfodera una partita straordinaria. Quando ha la palla tra i piedi fa ciò che vuole e solo la sfortuna non gli permette di esultare con la marcatura personale. Numeri d'alta scuola che premiano la scelta di Italiano di mandarlo in campo tra i titolari. La fuga con assist per Nico, la ciliegina di una torta gustosissima. (Dal 74' Callejon 6: Sbaglia un cioccolatino di Nico Gonzalez colpendo di testa fuori di poco).

All. Italiano 7: Voleva una reazione da parte della sua squadra e la risposta è stata decisamente positiva. La Fiorentina crea decine d'occasioni e dunque pecca ancora un po' in fase di realizzazione ma oggi è il pelo nell'uovo. Azzecca tutte le mosse, soprattutto quella relativa a Saponara dal 1'. Vlahovic dopo il gol gli corre incontro e lo abbraccia con le lacrime agli occhi, padre padrone di una squadra che vuole andare lontano. Quanto, lo dirà il campo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000