Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle della Roma - Dybala è un piacere per chi ama il calcio, Lukaku gioca un tempo

Le pagelle della Roma - Dybala è un piacere per chi ama il calcio, Lukaku gioca un tempoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 26 novembre 2023, 20:08Serie A
di Patrick Iannarelli

Rui Patricio 6 - Incolpevole sul gol incassato, per il resto della gara non corre moltissimi rischi. Qualche uscita in area, ma nulla di complicato.

Mancini 7 - Dà una gran mano in attacco e si inventa anche il gol del vantaggio. In difesa non ha molto lavoro da compiere, dalle sue parti l'Udinese non sfonda quasi mai.

Llorente 6,5 - Manca Smalling? Per il momento nessun problema. Dà continuità e certezza, guida la difesa, è davvero complicato sorprenderlo.

Ndicka 6 - Si perde Thauvin al momento del gol, unica macchia in una partita gestita senza troppi patemi. Deve crescere nella lettura dei cross sul secondo palo.

Karsdorp 6 - Non brilla, non affonda più del dovuto, ma c'è sempre: non sarà una prestazione indimenticabile, ma almeno non combina pasticci di nessun genere. Dal 77' Zalewski 6 - Ci mette del suo, senza strafare e senza complicarsi la vita.

Cristante 6,5 - Come al solito sembra non esserci. Si nasconde benissimo, ma la sua efficacia si nota parecchio: nelle azioni pericolose il pallone si sgancia sempre dai suoi piedi.

Paredes 6,5 - Ha dato la sensazione di essere presente, di rimanere sul pezzo, con la testa sul campo. E fa una partita di qualità e sostanza. Dal 77' Bove 6,5 - Mou gli concede pochi minuti, ma gli bastano per entrare nell'azione del 3-1.

Pellegrini 6 - Non ha i 90 minuti nelle gambe, prova a sopperire con qualità e un tiro che mette in apprensione Silvestri. Dal 63' Azmoun 6,5 - Qualche centimetro di fuorigioco gli nega la gioia del gol, sgancia il pallone che di fatto ribalta la partita.

Spinazzola 5,5 - È pur vero che le uniche sfuriate del primo tempo sono arrivate dalla corsia mancina, ma ci mette del suo sul gol del pareggio. Non ostacola Thauvin, anzi se lo perde proprio. Dal 63' El Shaarawy 7 - Ha raggiunto la giusta consapevolezza. Entra e segna il terzo gol con quel tiro a giro che abbiamo già visto in diverse occasioni: tutti lo sanno, ma nessuno riesce a fermarlo.

Dybala 7,5 - Serpentine, palle tenute sotto la suola, cross precisi: quando apre il compasso è sempre una meraviglia. E poi attira a sé 3-4 giocatori, ma ne esce sempre a meraviglia. Si toglie pure lo sfizio del gol, un piacere per chi ama il calcio. Dall'83' Kristensen sv

Lukaku 6,5 - La prima occasione vera la costruisce al 50', poi non riesce quasi mai a incidere. Fatica, ma inizia a fare a sportellate: da quel momento in poi cresce e diventa decisivo. Gioca un tempo, ma alla fine ha sempre ragione lui.

José Mourinho 7 - Ha punzecchiato i suoi, li ha spronati e i risultati sono arrivati. Poi il solito show, le solite trovate: Mou è Mou. E logora chi non ce l'ha.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile