Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, ieri il primo giorno di Manna a Castel Volturno: si corre verso la rifondazione

Napoli, ieri il primo giorno di Manna a Castel Volturno: si corre verso la rifondazioneTUTTO mercato WEB
mercoledì 22 maggio 2024, 06:30Serie A
di Antonio Gaito

C'è l'ultima partita ancora da giocare, peraltro con chance residuali di nono posto che potrebbe anche significare Conference League, ma il Napoli s'è già messo a tutti gli effetti alle spalle questa stagione fallimentare. Aurelio De Laurentiis ha preannunciato una rifondazione totale e ci sta lavorando già da tempo, provando a recuperare il terreno perduto con tante scelte errate. Ieri è stato il giorno del nuovo direttore sportivo, Giovanni Manna, arrivato a Castel Volturno contestualmente all'ufficialità della rescissione con la Juventus: un accordo trapelato già ad inizio aprile (ma la scelta di De Laurentiis senza dubbio è persino precedente) ed un primo passo in avanti importante rispetto alla scorsa estate quando, a metà luglio e quindi ad allenatore già scelto e mercato già indirizzato, arrivò Meluso che non ha poi mai avuto centralità. Per Manna, a cui la società ha dato subito fiducia con 5 anni di contratto, subito ore frenetiche perché il lavoro che lo attende è enorme.

Manna Day
Non c'è ancora il comunicato ufficiale del club partenopeo, ma solo quello d'addio della Juventus: è bastato però al nuovo ds Giovanni Manna per presentarsi a Castel Volturno e iniziare anche a muoversi a tutti gli effetti a livello operativo. Oltre nove ore al Konami Training Center prima di trasferirsi in un albergo nel cuore della città in compagnia dell'amministratore delegato Andrea Chiavelli. Non solo una giornata per visionare le strutture o di conoscenza, ma già frenetica con un primo summit anche con l'agente di Meret e tante manovre da portare avanti.

Non c'è tempo da perdere
In primis la scelta dell'allenatore. La convergenza con la società è sul profilo di Gian Piero Gasperini, con Conte più sullo sfondo ed il gradimento per Italiano o Pioli che ad oggi rappresenta puramente un'alternativa. Profili, i primi due, che porterebbero anche ad un cambio ancora più massiccio dell'organico e la necessità è di iniziare le operazioni al più presto. Poi i casi più spinosi come priorità: la cessione di Osimhen per poter reinvestire su più ruoli, il rinnovo di Kvaratkshelia, dentro o fuori per Meret e tutti gli altri con contratti corti o con mal di pancia.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile