Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Neymar e la suggestione Juve: dalla Spagna arrivano notizie. Ma è quasi impossibile pensarlo

Neymar e la suggestione Juve: dalla Spagna arrivano notizie. Ma è quasi impossibile pensarloTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
giovedì 23 giugno 2022, 00:49Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

La bomba di mercato è arrivata dalla Spagna, con Sport che ha messo la Juventus come una delle possibili pretendenti all'acquisto di Neymar se il brasiliano dovesse lasciare il Paris Saint Germain durante l'estate. Sogno o possibilità? Forse nessuna delle due, visto che l'ostacolo ingaggio è davvero insormontabile. Neymar, come ha lasciato intendere ieri il presidente Al Khelaifi, può effettivamente lasciare il Paris in questa sessione di mercato. Visto dalla Juventus, ma da qualsiasi club europeo, il suo ingaggio rischia di essere però un ostacolo insuperabile: secondo le indiscrezioni diffuse da L'Equipe a inizio 2022, dopo il recente rinnovo Neymar percepisce 48 milioni di euro lordi all'anno dal PSG.

Sui social i tifosi bianconeri si sono chiaramente scatenati, anche perché sognare non costa nulla, ma a differenza di quello che successe nell'estate 2018, con l'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Vecchia Signora, adesso tutto il mondo è cambiato, anche quello della Juventus, con il Paris Saint Germain che anche nel caso volesse cedere il brasiliano dovrebbe fare i conti con la sua politica faraonica portata avanti negli anni, che rischia di fare di Neymar un prigioniero del suo stesso contratto.