Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Reijnders: "Ci vuole un po' di tempo per abituarsi al Milan. Normale ci sia pressione"

Reijnders: "Ci vuole un po' di tempo per abituarsi al Milan. Normale ci sia pressione"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 10 giugno 2024, 14:00Serie A
di Alessio Del Lungo

Tijjani Reijnders, centrocampista del Milan e dell'Olanda, è intervenuto in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale allenata da Roenald Koeman, esprimendosi così, come riportato dal De Telegraaf, sulla sua prima stagione in rossonero: "All’inizio ci vuole un po’ di tempo per abituarsi e adattarsi. In realtà mi è stato subito chiaro quale fosse il mio ruolo nel gruppo al Milan e quello che si aspettavano da me. Sono riuscito a farlo bene in questa stagione. Al di là di questo siamo stati aiutati tantissimo dalle persone che lavorano al Milan".

Come ha imparato a gestire la pressione differente rispetto a quella che aveva all'AZ?
"Se giochi nell’Olanda o nel Milan è normale che ci sia pressione. È una specie di abitudine. Vuoi sempre esibirti per te stesso e per i tifosi. Spero di poter continuare il trend di questa stagione".

Come sta fisicamente?
"Sono fresco e riposato. Non ho sofferto il jet lag e sto bene anche fisicamente. Durante la partita in Australia pensavo all'Europeo".

Si sente trattato diversamente in Nazionale ora che gioca in un top club mondiale come il Milan?
"La prima volta che sono venuto qui in Nazionale giocavo per l'AZ. Ovviamente è diverso quando giochi nel Milan, ma non mi sento mai trattato diversamente".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile