Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Roma-Feyenoord 5-3 d.c.r, le pagelle: Zalewski e Svilar decisivi. Che magia di Pellegrini

Roma-Feyenoord 5-3 d.c.r, le pagelle: Zalewski e Svilar decisivi. Che magia di PellegriniTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 06:09Serie A
di Andrea Piras

Risultato finale: Roma-Feyenoord 5-3 d.c.r.

ROMA
Svilar 8 - Non può nulla sul rimpallo del gol dell’1-0, bravo a negare il raddoppio a Wieffer pochi istanti più tardi rimanendo in piedi fino all’ultimo. Piazzato molto bene sulla conclusioni, puntuale nelle uscite ma è ai rigori che sale in cattedra parandone due.

Karsdorp 5,5 - Da un suo errore nasce la ripartenza che genera la fortunata carambola di Gimenez. Nella fase di spinta si propone spesso cercando il dialogo direttamente con Lukaku. Dal 67’ Celik 6 - Accompagna l’azione sulla destra, nella fase di contenimento qualche difficoltà a contenere Timber.

Mancini 6,5 - Wieffer si infila troppo facilmente fra lui e Llorente quando sfiora il raddoppio. Ma sui palloni che arrivano verso la sua area di rigore è sempre molto attento.

Llorente 6 - Cade a terra con troppa facilità sul contatto, davvero lieve, con Stengs. Anche lui soffre molto la rapidità degli attaccanti del Feyenoord lasciando troppo spazio all’inizio ma poi è più sicuro. Dall’84’ Ndicka 6 - Era mancata tanto la sua qualità in difesa. Sceglie sempre il tempo giusto della giocata anticipando l’avversario.

Spinazzola 6,5 - Nella fase difensiva non sbaglia nulla con il Feyenoord che dalla sua parte non crea pericoli. Quando sulla sinistra prende il ritmo giusto è sempre molto difficile da tenere. Dal 106’ Angelino 6 - Entra subito bene in partita sgasando sulla corsia di sinistra e duellando con Geertruida.

Cristante 6,5 - Cerca spesso l’inserimento in area di rigore. E per poco, nel primo tempo, non realizza la rete del 2-1 servito molto bene da Pellegrini. Grinta e muscoli quando c’è da contenere. Perfetto il suo rigore.

Paredes 6,5 - Dirige l’orchestra molto bene in mezzo al campo. Cambia il gioco per aprire gli spazi agli esterni d’attacco giallorossi. Aiuta anche molto la retroguardia sulla spinta olandese. Potente e preciso il suo rigore.

Pellegrini 7 - Delizia il suo pubblico con un destro a giro meraviglioso che si insacca nella porta di Wellenreuther per la rete che riequilibra subito l’incontro. Pochi minuti più tardi pennella un pallone su cui Cristante per un soffio non arriva. Dal 71’ Aouar 6 - Fa vedere qualche buono spunto palla al piede alternato ad alcune ingenuità cadendo nella trappola del fuorigioco. Spiazza Wellenreuther portando la sua squadra sul +2.

Dybala 6,5 - Non entra molto nel vivo dell’azione nelle prime battute del match ma quando accarezza il pallone è sempre una delizia. Aiuta molto i centrocampisti nello sviluppo della manovra e nel secondo tempo tiene in scacco la difesa avversaria. Dal 102’ Baldanzi 6 - Fa tanto movimento per farsi dare il pallone e far salire i compagni di squadra.

Lukaku 5,5 - Usa il suo fisico per fare da perno su cui ruota l’attacco giallorosso. Spalle alla porta serve una sponda per Pellegrini nel primo tempo che avrebbe meritato altra sorte. Nel finale avrebbe la palla del vantaggio ma è macchinoso e chiuso dall’avversario mentre nei supplementari Wellenreuther gli nega la gioia del match ball. Calcia male il suo rigore.

El Shaarawy 6 - Prova il tutto per tutto per intervenire in scivolata ma di fatto fa sbattere il pallone addosso a Gimenez che realizza il vantaggio. Perfetta la discesa e l’assist per il gol dell’1-1 di Pellegrini come lo è l’anticipo su Stengs che lo abbatte in area ma incredibilmente né arbitro né VAR assegnano il rigore. Dal 91’ Zalewski 7 - Cade spesso nella trappola del fuorigioco ad inizio supplementari ma è provvidenziale la chiusura in anticipo su Geertruida all’interno dell’area salvando un gol. Fa esultare tutto lo stadio realizzando il rigore decisivo con freddezza e qualità.

Daniele De Rossi 7 - La corsa sotto la Curva Sud la dice lunga di quanto sentisse questa partita. La sua Roma gioca bene ma va sotto per una carambola. La riprende poi va vicina al vantaggio e poi soffre mettendoci tanto cuore e alla fine può festeggiare il passaggio del turno il turno dopo i rigori.

FEYENOORD (a cura di Paolo Lora Lamia)
Wellenreuther 7 - Può fare poco sul gran destro di Pellegrini, che vale l'1-1. Si fa vedere poi più con puntuali uscite che con parate veramente impegnative, fino all'ultimo minuto di gioco quando salva su Lukaku e porta la contesa ai rigori. Nella sequenza finale si oppone a Lukaku, ma non basta.

Geertruida 6 - Diverse difficoltà in fase di contenimento, visto che la formazione di De Rossi spinge molto dalla sua parte. Più efficace e anche intraprendente sul piano offensivo con il trascorrere del match.

Beelen 6,5 - Si merita la sufficienza, facendosi trovare pronto più volte in un match in cui la Roma occupa con continuità l'area olandese.

Hancko 6,5 - Prestazione di grande attenzione al centro dell'area, dovendo fare i conti con un avversario ostico come Lukaku che limita mettendosi in mostra con ottime chiusure. Il migliore dei suoi nei 120 minuti, ma poi sbaglia dal dischetto.

Hartman 6 - Buon contributo sulla corsia di sinistra. Proprio una sua galoppata dà il via all'azione del vantaggio, non calando poi a livello di spinta.

Wieffer 6 - Inizio molto positivo del numero 20 che poi, con il passare dei minuti, soffre la presenza ravvicinata di Pellegrini. Meglio nel momento in cui alza la sua posizione, dopo l'uscita di Stengs. Dal 120' Jahanbakhsh 5 - Entra solo per calciare il rigore e lo sbaglia, serata decisamente da dimenticare.

Timber 6,5 - Gara ordinata in mezzo al campo, sia quando c'è da difendere che nel momento in cui riparte l'azione. Più intraprendente dopo l'intervallo.

Nieuwkoop 5,5 - Mossa a sorpresa di Slot, che lo schiera esterno alto. Entra in qualche modo nell'azione dell'1-0, visto che El Shaarawy serve involontariamente Gimenez per anticipare proprio il 2 biancorosso. Poco altro nello scorcio di gara che gioca. Dal 71' Minteh 6 - Finale di secondo tempo giocato prevalentemente a difendere, poi nei supplementari si fa vedere qualche volta in area avversaria.

Stengs 5 - Galleggia tra le linee, non riuscendo a emergere particolarmente in fase di rifinitura. Tra i più negativi nell'undici di Slot, rischiando anche il rigore ad inizio ripresa. Dal 59' Zerrouki 6 - Va ad agire in mezzo al campo, portando nuove energie necessarie per tenere il pareggio e prolungare la sfida ai rigori.

Paixao 5 - L'autore del gol olandese dell'andata stasera è decisamente in ombra. Si fa fatica a ricordare azioni del Feyenoord in cui risulta protagonista. Dal 59' Ivanusec 5,5 - Con il suo ingresso in campo non aumenta la pericolosità offensiva degli olandesi, se si esclude un colpo di testa finito sul fondo e poco altro.

Gimenez 6,5 - Inizio da sogno, con il gol che sblocca il match trovandosi al posto giusto quando El Shaarawy cerca di anticipare Nieuwkoop. Un lampo in una serata complicata, con tanti duelli con i centrali avversari e pochi rifornimenti dai compagni. Dal 78' Ueda 6 - Buon impatto sulla gara, sfruttando la sua rapidità grazie alla quale tiene in apprensione la difesa romanista.

Arne Slot 6 - I rigori gli dicono male, al termine di una partita in cui ha interpretato bene ogni momento. La sua squadra parte al meglio e nei supplementari ha più energie della Roma, ma sa anche soffrire quando i giallorossi spingono.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile