Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Tiago Pinto: "Fonseca merita il Milan. Sono assolutamente certo che le cose andranno bene"

Tiago Pinto: "Fonseca merita il Milan. Sono assolutamente certo che le cose andranno bene"TUTTO mercato WEB
mercoledì 29 maggio 2024, 18:23Serie A
di Alessio Del Lungo

Tiago Pinto, President of football operations del Bournemouth, ha rilasciato una lunga intervista a Sky Sport parlando di Paulo Fonseca, tecnico che come lui ha un passato alla Roma: "Vedo questo trasferimento in Italia come un'opportunità che si merita. Ha fatto un lavoro incredibile al Lille, in un periodo di cambiamento della squadra che, al suo arrivo, aveva perso metà dei suoi giocatori. È riuscito ad avere due anni spettacolari con grandi risultati, con una grande campagna europea, ma soprattutto con un piano di gioco molto attrattivo che è stato elogiato da tutti. Ecco perché, al giorno d'oggi, venire in un club come il Milan è qualcosa che merita davvero".

Che cosa devono attendersi al Milan?
"Subito i tifosi e la gente del club sentiranno che ha un'impronta molto forte sul gioco che vuole fare. E sono assolutamente certo che le cose andranno bene. Il club è anche una grande società, organizzata, con molte persone competenti, una buona squadra, grandi tifosi e penso che abbia tutto per funzionare".

Che cos'è la cosa che gli riesce meglio?
"Le squadre allenate da Paulo Fonseca hanno sempre avuto una grande identità: un calcio d'attacco e dinamico. È anche un allenatore noto per la sua capacità di valorizzare i giocatori, soprattutto i giovani, in ogni club. I giocatori sono migliorati, cresciuti e maturati con il suo metodo di lavoro. E poi è davvero un essere umano con valori e qualità umane superiori. Questo lo rende un allenatore con cui è relativamente facile lavorare per un direttore o un presidente, o a seconda della struttura che hanno i club".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile