Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw

I verdetti della stampa. Empoli: brillano Vicario e Pinamonti, Cutrone la delusione più grande

TMW - I verdetti della stampa. Empoli: brillano Vicario e Pinamonti, Cutrone la delusione più grandeTUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
martedì 24 maggio 2022, 17:45Serie A
di Simone Galli

L'Empoli ha raggiunto il suo obiettivo, conquistando la salvezza con ben tre giornate di anticipo. Un'assoluta soddisfazione per il club toscano, che è riuscito a cogliere i frutti del lavoro di Andreazzoli, esprimendo un calcio propositivo e innovativo. Nonostante i tanti giovani e gli esordienti nella massima serie, l'Empoli ha costruito la salvezza nel girone di andata, togliendosi la soddisfazione di battere squadre blasonate come Juventus e Napoli. E mettendo in mostra tanti calciatori interessanti che sono già finiti nei taccuini di società importanti. Ecco, nel focus di TMW, le domande a cui rispondono tre firme per ogni piazza.

Chi è stato l'MVP della stagione?

Tommaso Carmignani (La Nazione-RadioLady): "Dico Pinamonti. L'attaccante trentino è stato il bomber della squadra, quello che secondo me, più di tutti, ha inciso nella salvezza dell'Empoli. I suoi gol sono stati pesanti, tant'è che Andreazzoli lo ha schierato praticamente sempre facendone una pedina inamovibile del suo attacco"

Alessio Cocchi (PianetaEmpoli.it): "MVP della stagione è stato Guglielmo Vicario. Passata la tragica prima giornata di campionato, in cui era andato in difficoltà, ha fatto una grandissima stagione. Forse il miglior portiere visto da queste parti. In più di un'occasione Vicario è risultato il migliore in campo e le sue parate sono state spesso decisive"

Alessandro Marinai (Antenna50): "Non ho dubbi, Vicario. Si è rivelato uno dei portieri più forti del campionato, ha fatto parate molto belle stilisticamente e ha mantenuto spesso inviolata la porta. É migliorato in tutti i fondamentali, anche con i piedi. Ma soprattutto ha dimostrato di essere un ragazzo serio e maturo, anche fuori dal campo"

Chi è stato la rivelazione della rosa in stagione?

Tommaso Carmignani (La Nazione-RadioLady): "Per me Asllani. Tutti si aspettavano che potesse far bene e che potesse sostituire al meglio Ricci, viste le sue qualità tecniche. Ma non era semplice essere catapultato come titolare a campionato in corso. Tra l'altro in un ruolo molto difficile da interpretare come quello di regista. La sua crescita è stata esponenziale".

Alessio Cocchi (PianetaEmpoli.it): "Come rivelazione indico Asllani. Mandato in campo "a freddo" a gennaio dopo la cessione di Ricci, il ragazzo ha dimostrato carattere, personalità, visione, piedi buoni, intraprendenza. Non si è fatto cogliere dall'emozione e nel giro di pochi mesi ha fatto vedere qualità eccezionali e attirato su di sé l'interesse di molti club".

Alessandro Marinai (Antenna50): "Asllani rappresenta la novità assoluta, non prevista alla vigilia. Ragazzo intelligente, equilibrato che ha giocato come un veterano, entrando in squadra nel momento più difficile con i risultati che facevano fatica ad arrivare. Il tutto impreziosito dal primo gol in Serie A, segnato nella Scala del calcio contro l'Inter"

Chi è stato la delusione?

Tommaso Carmignani (La Nazione-RadioLady): "La delusione più grande, e lo dico con rammarico, è stato Cutrone. Alla fine non ha neanche demeritato troppo, ma da un giocatore come lui ti aspetti qualche gol in più. Doveva essere la spalla ideale di Pinamonti ma spesso è stato relegato in panchina. Non ha convinto, è mancato molto sul piano realizzativo"

Alessio Cocchi (PianetaEmpoli.it): "Mi aspettavo molto di più da Cutrone. Il suo arrivo a Empoli era stato accolto con grande clamore. In lui si sperava di vedere non solo un attaccante prolifico ma anche un leader, una figura di riferimento in campo. Salvo qualche gol il giocatore non ha mai dimostrato quel che ci aspettava alla vigilia e ha palesato molta discontinuità durante la stagione"

Alessandro Marinai (Antenna50): "Bajrami. Forse sono io ad avere aspettative troppo alte nei suoi confronti, ma non è riuscito a trovare quella continuità necessaria per affermarsi. Era partito bene, poi col passare del tempo non è riuscito a prendere per mano la squadra come mi sarei aspettato da un talento come lui"