Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw

I verdetti della stampa. Venezia: Ampadu l’uomo in più, Caldara ha deluso le aspettative

TMW - I verdetti della stampa. Venezia: Ampadu l’uomo in più, Caldara ha deluso le aspettative
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 24 maggio 2022, 21:45Serie A
di Giuseppe Malaguti

Il Venezia ha chiuso l’annata del ritorno in Serie A tornando immediatamente in Serie B. Una stagione che era partita con buoni presupposti, con un ottimo girone d’andata per una neopromossa. Poi il tracollo nel girone di ritorno che ha compromesso la stagione. Nonostante questo, più di qualche elemento arancioneroverde ha fatto vedere cose positive. Ecco, nel focus di TMW, le domande a cui rispondono tre firme per ogni piazza.

Chi è stato l'MVP della stagione?

Marco De Lazzari (Gazzettino): "L’MVP è Ethan Ampadu. Arrivato da una grande squadra come il Chelsea, non ci si aspettava però riuscisse a essere così duttile, risultando imprescindibile nel corso di tutta la stagione. Quando è risultato indisponibile, la sua assenza si è fatta sentire tanto".

Dimitri Canello (Corriere del Veneto): "Per me l’MVP della stagione del Venezia è Thomas Henry. Arrivato da tutt’altro campionato come quello belga, con il tempo ha preso le misure e in un brutto girone di ritorno per la squadra ha segnato diversi gol ".

Davide Marchiol (Tutto Venezia Sport): "Il migliore della stagione del Venezia è stato Ethan Ampadu. Arrivato dal Chelsea come difensore centrale, è stato utilizzato quasi sempre come mediano, ruolo un po’ inedito per lui, ma il gallese si è quasi sempre segnalato tra i migliori in campo, per intensità, livello di attenzione e duttilità. Sia Zanetti che Soncin lo hanno usato un po’ dappertutto talmente è riuscito a calarsi bene nella parte".

Chi è stato la rivelazione della rosa in stagione?

Marco De Lazzari (Gazzettino): "La rivelazione per me è stato Thomas Henry. Il Venezia in estate lo ha inseguito fortemente, ma non ci si aspettava che con il tempo riuscisse ad avere un impatto così importante, ha fatto 9 gol nonostante l’annata molto complicata".

Dimitri Canello (Corriere del Veneto): "Mattia Aramu secondo me è stata la rivelazione di questa stagione del Venezia. Ritornato in A dopo averla solo assaggiata con il Torino, è riuscito a imporsi con colpi e gol importanti, risultando tra i più decisivi insieme a Thomas Henry".

Davide Marchiol (Tutto Venezia Sport): "Non era facile imporsi dopo aver fatto quasi solo Serie B e Serie C, per questo secondo me la rivelazione è Mattia Aramu. Il dieci lagunare anche in A è stato il faro della squadra, mettendo 7 gol e 5 assist. Ha avuto i suoi alti e bassi, ma sono coincisi con difficoltà che riguardavano tutta la squadra".

Chi è stato la delusione?

Marco De Lazzari (Gazzettino): "La delusione è stata Luis Nani. Arrivato nel mercato di gennaio per dare qualità e assist all'attacco arancioneroverde e invece i risultati sono stati decisamente negativi".

Dimitri Canello (Corriere del Veneto): "Mattia Caldara è la delusione. Arrivato questa estate come il grande colpo della difesa, dopo una buona prima parte di stagione ha collezionato errori troppo gravi per un giocatore del suo calibro".

Davide Marchiol (Tutto Venezia Sport): "Secondo me chi ha deluso l’aspettative è stato Mattia Caldara. Doveva essere il leader della difesa del Venezia essendo anche tra gli elementi con più esperienza, quando le cose però hanno iniziato a farsi calde è crollato subito".