Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

TOP 100 TMW - Posizioni 75-71: Smalling in crescendo, Florenzi jolly prezioso

TOP 100 TMW - Posizioni 75-71: Smalling in crescendo, Florenzi jolly preziosoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 23 maggio 2022, 20:30Serie A
di Gaetano Mocciaro

Oggi presentiamo la Top 100 TMW, stilata in base alle medie voto assegnate ai calciatori dalle pagelle di tuttomercatoweb.com, fra coloro che abbiano preso voto in almeno 19 partite.

Di seguito le posizioni dalla 75 alla 71:

75 - CHRIS SMALLING (Roma)
Nelle prime 13 giornate gioca solo una partita da titolare e ne salta molte per problemi alla coscia. Ristabilitosi e con Mourinho che passa alla difesa a 3 si prende il suo posto e non glielo toglie più nessuno. Segna anche due reti, ma sorpattutto si conferma affidabile come nelle sue prime due stagioni.

74 - PIOTR ZIELINSKI (Napoli)
Salta di fatto il primo mese ma al suo ritorno fa immediatamente la differenza: cinque reti e altrettanti assist in questo campionato. Il polacco quando è in forma è una mezzala tra le più forti in circolazione. Peccato per il finale di stagione in calando.

73 - ALESSANDRO FLORENZI (Milan)
Uomo per tutte le stagioni, in tutti i ruoli. Inizio così così, con l'infortunio di Calabria e la sua progressitva crescita si è visto come l'ex Roma sia ancora affidabilissimo e quando necessario Pioli lo impiega anche a sinistra. Segna un gol a Empoli e uno pesante a Verona. Alternativa di lusso ai titolari, l'azzurro è attualmente in prestito con diritto di riscatto. Che è probabile venga esercitato.

72 - DARKO LAZOVIC (Hellas Verona)
Il serbo torna ai livelli di due stagioni fa. Qualche sbandamento iniziale è diventato una vera e propria certezza per Igor Tudor dove ha garantito prestazioni di livello. Manca qualcosa sotto il profilo realizzativo, dove ha chiuso con un gol, che comunque non è servito a evitare la sconfitta contro la Salernitana.

71 - DAVIDE FARAONI (Hellas Verona)
L'arrivo di Tudor in panchina coincide col suo ritorno a prestazioni di altissimo livello, come già ammirate durante il biennio Juric. Con gli scaligeri ha infranto il muro delle 100 presenze e in questa prima parte di stagione ha messo lo zampino anche in zona gol con due vere e proprie gemme. Pesantissima per la risalita dell'Hellas quella contro la Roma, dal sapore di derby, che è valsa il 3-2 definitivo.