Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Tornano le punte, Gattuso sorride: Napoli da non sottovalutare per il quarto posto

Tornano le punte, Gattuso sorride: Napoli da non sottovalutare per il quarto postoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 08 marzo 2021 13:45Serie A
di Ivan Cardia

Tornano gli alfieri, e il Napoli dà scacco alle critiche. In un momento complicato di una stagione complicata, gli azzurri di Gennaro Gattuso hanno superato lo Spezia con un secco 3-1. L’immagine più chiara di cosa sia cambiato, chissà se in via definitiva, nelle fortune degli azzurri? Il cambio al 53’. Fuori Dries Mertens, dentro Victor Osimhen. Questa volta, Ringhio li ha avuti entrambi a disposizione e ha deciso di alternarli: non aveva da oltre una mese la possibilità di fare una scelta di questo tipo, e l’ha avuta ben poche volte in stagione.

Oltre due punti a partita. È la media di Osimhen e Mertens in campo insieme: in totale, è accaduto sette volte in campionato, dieci a livello stagionale. I numeri si alzano, di poco, se consideriamo anche le gare nelle quali i due principali centravanti del Napoli sono stati contemporaneamente a disposizione del proprio allenatore, come per esempio contro il Bologna. Una rarità, in una stagione tormentata per loro e per tutta la squadra partenopea, flagellata da ultimo dall’ennesimo stop di Ghoulam.

È in corsa per il quarto posto. Lo dice la classifica, lo dice il fatto che debba ancora giocare una gara nient’affatto scontata contro la Juventus. Lo dicono, soprattutto, quei due, il belga e il nigeriano: diversi, eppure entrambi essenziali per dare al Napoli quello che è mancato. È un discorso fatto mille volte: provate a togliere Lukaku e Lautaro all’Inter, Ronaldo e Morata alla Juve, Muriel e Zapata all’Atalanta, Immobile e Correa alla Lazio. Non è solo un esercizio di stile: è il Napoli che ha subito tantissime critiche, spesso e volentieri anche giustezza che non ha avuto a disposizione i due principali terminali offensivi per buona parte del campionato. Ora sì, e non ha più la “distrazione” europea: per questo è una mina vagante, anche di più, da non sottovalutare in ottica quarto posto.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: La Juve torna a pensare a Kean. Neymar si candida per il Pallone d'Oro
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000