Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

WeBuild svela a Inter e Milan il progetto per il Restyling di San Siro: momento della verità

WeBuild svela a Inter e Milan il progetto per il Restyling di San Siro: momento della veritàTUTTO mercato WEB
venerdì 21 giugno 2024, 13:53Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Momento della verità per Inter e Milan in merito al restyling di San Siro. Oggi pomeriggio a Palazzo Marino, i tecnici di WeBuild, affiancati dal sindaco Giuseppe Sala, presenteranno ai vertici dei due club il piano di ristrutturazione dello stadio di San Siro. L’obiettivo è quello di dimostrare ai club che il restyling del Meazza è possibile senza costringere le squadre a traslocare fuori Milano per gli anni necessari per completare i lavori.

Rossoneri e nerazzurri – sottolinea Il Giorno nella sua edizione odierna – ascolteranno la presentazione del progetto ed è probabile che si prenderanno un po’ di tempo per valutarlo. Sullo sfondo, però, restano i progetti dei nuovi stadi. Il Milan punta dritto su San Donato Milanese e avanza con l’iter per l’accordo di programma, mentre l’Inter potrebbe confermare l’opzione Rozzano.

Sul progetto di ristrutturazione anche nei giorni scorsi il direttore generale di WeBuild Massimo Ferrari ha assicurato che se dai club arriverà il via libera «saremmo pronti a partire con i lavori già nel 2025». Si procederebbe «con un piano in tre fasi, sulla base dei grandi eventi in programma: Olimpiadi, una sempre più probabile finale di Champions e gli Europei».

Le due società hanno chiesto garanzie sulla possibilità di giocare le partite di campionato e delle coppe senza traslocare fuori Milano e riducendo al minimo l’impatto sulla vendita dei biglietti. E si dovrebbe procedere «a spicchi», con un taglio volta per volta di poche migliaia di posti a partita (5/6mila). Come circa cinque o seimila potrebbero essere i posti corporate da realizzare in un ipotetico «quarto anello», realizzato non sopra il terzo ma a cavallo del primo e secondo.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile