Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Brescia, Cistana: "Rientro non programmabile. Cerco di dare una mano da fuori, come Ibra"

Brescia, Cistana: "Rientro non programmabile. Cerco di dare una mano da fuori, come Ibra"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 4 ottobre 2022, 11:49Serie B
di Tommaso Maschio

“Tolti i primi dieci giorni in cui dovevo stare completamente fermo sono sempre stato a bordo campo a guardare gli allenamenti anche se non potevo far nulla. Io come Ibra? Quando parliamo di lui però parliamo di un personaggio che ha un peso all’interno dello spogliatoio del Milan super rilevante. Nel mio piccolo cerco di aiutare i miei compagni, appoggiarli, come si fa reciprocamente in uno spogliatoio”. Il difensore del Brescia Andrea Cistana nel corso di un evento pubblico ha parlato del suo recupero dall’infortunio e di come sta cercando di aiutare la squadra soffermandosi poi sul cammino dei compagni: “Quando perdi come abbiamo perso noi a Bari avresti voglia di giocare subito per far vedere che non sei quello, ma completamente un altro giocatore. Con il Cittadella sarà una partita complicatissima perché sappiamo tutti essere una squadra scomoda da affrontare, ma questa settimana sono sicuro che i miei compagni spingeranno al massimo per farci vedere una partita top. Contro i veneti non ho mai vinto, magari questa volta ci riusciremo visto che non sarò in campo (ride NdR). - continua ancora il difensore come riporta Bresciaingol - Rientro? Vorrei potervelo dire, ma la verità è che sto continuando a fare accertamenti perché ancora non posso fare contrasti. Ho subito una frattura scomposta della costole e fin che non è allineata al 100% non posso andare al contrasto perché sarebbe troppo pericoloso per il polmone. Ho una voglia matta di rientrare, sto facendo tutto dal punto di vista aerobico e con il pallone, ma senza i contrasti non posso rientrare in gruppo e quindi devo ancora star fuori”.