Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Crotone-Lecce 0-3, le pagelle: Di Mariano e Strefezza letali. Maric l'unico rossoblù a provarci

Crotone-Lecce 0-3, le pagelle: Di Mariano e Strefezza letali. Maric l'unico rossoblù a provarciTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 21 settembre 2021 22:37Serie B
di Federico Martino

Crotone-Lecce 0-3
Marcatori: 5', 23' Di Mariano, 69' Strefezza.

CROTONE
Festa 6 - Incolpevole nel naufragio rossoblù: non può nulla sulle tre reti incassate.

Mondonico 5.5 - La squadra talvolta tende a sbilanciarsi e un giocatore compassato come lui ne risente particolarmente. Di fatto, la doppietta di Di Mariano si materializza alle sue latitudini. (Dal 46' Nedelcearu 6 - Subentra con lo spirito giusto e la voglia di dare una mano ai compagni).

Canestrelli 5.5 - Coda si rivela sin da subito un cliente scomodo per lui, anche se non sempre ha la peggio. A volte va fin troppo sul sicuro nelle giocate, denotando una certa insicurezza palla al piede.

Paz 5.5 - Tra i difensori calabresi è quello più reattivo nelle chiusure difensive. Nota negativa: in occasione dello 0-2 del Lecce, lascia scoperta la sua zona di campo, complice una grave incomprensione con i compagni.

Mogoș 5.5 - Nei primi 45' non fornisce a Mondonico il necessario supporto in copertura. Leggermente meglio in fase offensiva, dove attacca costantemente l'area avversaria seppur con scarsa lucidità.

Estévez 6 - Al netto di qualche imprecisione tecnica, mette al servizio della squadra grinta e muscoli in mezzo al campo. L'ultimo a morire. (Dal 79' Zanellato s.v.).

Donsah 5 - Probabilmente era lecito attendersi un impatto più significativo per un giocatore che, come lui, ha già calcato i campi di Serie A. Si limita a fare il compitino, senza offrire un grande contributo in mediana. (Dal 46' Vulic 5 - Ha un brutto approccio, sia in termini tecnici che di aggressione. Non contribuisce alla causa).

Sala 5.5 - Si accende solo nel finale di primo tempo, quando riesce a fornire qualche traversone dalla sinistra. Per il resto, fatica tremendamente ad imporsi sulla corsia. (Dal 46' Molina 5 - Si imbatte nelle medesime difficoltà di Sala: il suo apporto sulla fascia è pressoché inesistente. Inoltre, perde un sanguinoso pallone da ultimo uomo che consente a Strefezza di calare il tris).

Marić 6.5 - Cerca di caricarsi la squadra sulle spalle, soprattutto nella prima frazione, andando più volte alla conclusione e dialogando efficacemente con i compagni. Spirito e qualità.

Benali 5 - Prestazione opaca per il centrocampista di Modesto: non trova spazi invitanti tra le linee e finisce per essere risucchiato dalla compattezza difensiva del Lecce. Anonimo. (Dal 79' Kargbo s.v.).

Mulattieri 6 - Fa quello che può in una situazione oggettivamente complicata per un centravanti: il gioco della squadra non è armonioso e per un centravanti d'area di rigore come lui è un problema non di poco conto. Non gli capitano tra i piedi chiare occasioni da rete, ma lotta fino all'ultimo.

All. Francesco Modesto 5 - Il tecnico crotonese non ha ancora trovato i giusti equilibri: la squadra appare sfilacciata e paga le numerose amnesie difensive. Inoltre, i tre cambi effettuati all'intervallo non sortiscono gli effetti sperati. Appuntamento con la vittoria ancora rimandato: urge una scossa.

LECCE
Gabriel 6 - Si assume un rischio con un'uscita fuori tempo nel primo tempo, che per sua fortuna non ha conseguenze. Per il resto, risponde presente le poche volte in cui viene sollecitato.

Gendrey 6.5 - Nell'azione che porta al raddoppio salentino, è scaltro nel leggere il movimento in profondità di Strefezza e nel consegnargli il pallone direttamente da rimessa laterale. Dietro amministra con ordine. (Dal 90' Calabresi s.v.).

Lucioni 6.5 - Non fa mancare esperienza e leadership. Guida il reparto difensivo e, con il trascorrere dei minuti, prende le misure a Mulattieri. Ottima sinergia con Tuia.

Tuia 7 - Si fa rispettare nel corpo a corpo, utilizzando anche le maniere dure se necessario. Più volte risolve situazioni complicate nella propria area.

Gallo 6 - Spinge ad intermittenza, anche se tendenzialmente mantiene il baricentro piuttosto basso. Corre pochi rischi e dà luce ad una prestazione solida.

Helgason 6 - Non ruba particolarmente l'occhio nella zona nevralgica del campo: supporta la catena di destra senza mai compromettere le proprie mansioni di copertura. (Dal 70' Olivieri s.v.).

Hjulmand 6 - In fase di costruzione, la presenza dalle sue parti di Benali non gli consente di partecipare granché alla manovra. Conduce una partita conservativa, in cui fa principalmente da schermo alla retroguardia difensiva.

Gargiulo 7 - A centrocampo va a nozze negli spazi lasciati dal Crotone. Da quella posizione fa male, e l'assist che consegna sui piedi di Di Mariano per il momentaneo 0-1 ne è la dimostrazione. Bene anche nei duelli corpo a corpo. (Dal 90' Blin s.v.).

Strefezza 7.5 - Un'autentica spina nel fianco per i padroni di casa: quando mette il turbo sulla destra semina il panico, forte di una combinazione tecnica-velocità che ha pochi eguali nella categoria. Serve a Di Mariano il passaggio vincente per il raddoppio giallorosso e poi approfitta del regalo di Molina per mettersi in proprio ed entrare nel tabellino dei marcatori. (Dal 70' Björkengren s.v.).

Coda 6.5 - Lavoro sodo per la squadra, proteggendo numerosi palloni palloni e mettendosi al servizio di Strefezza e Di Mariano nello smistamento. Manca solo lo spunto personale.

Di Mariano 7.5 - Con una doppietta nei primi 23' affonda il Crotone, concretizzando le prime vere palle gol della sua gara. Dopodiché prende fiducia e a tratti diventa incontenibile sulla sinistra. Letale. (Dall'81' Rodriguez s.v.).

All. Marco Baroni 7 - La formazione pugliese supera l'ostico esame dello Scida con un rotondo successo frutto di una prestazione solida e incisiva. Segnali incoraggianti dopo la rocambolesca vittoria interna sull'Alessandria.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000