Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Da colpo di gennaio a enigma. Il Bari si interroga sulle prestazioni di Puscas

Da colpo di gennaio a enigma. Il Bari si interroga sulle prestazioni di PuscasTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 8 aprile 2024, 13:04Serie B
di Tommaso Maschio

Arrivato a gennaio per cambiare le sorti dell’attacco del Bari e diventare l’uomo in più del girone di ritorno George Puscas si sta trasformando sempre più in un grande enigma e la panchina contro la Cremonese ha il sapore di bocciatura come riporta Il Quotidiano di Puglia. Il rumeno ha segnato due reti da gennaio a oggi, ma ha anche collezionato una serie di prestazioni insufficienti con Iachini che lo ha tolto dopo appena un tempo contro il Modena e non lo ha schierato nella sfida di venerdì sera.

A gennaio il club ha fatto uno sforzo importante per assicurarselo, superando anche una folta concorrenza, garantendogli un ingaggio mensile da 108mila euro che supera quello di tutti gli altri presenti in rosa, ma i risultati sono magrissimi. “Un gol contro il Lecco al San Nicola e un altro con il Venezia al Penzo, troppo poco per il numero nove che avrebbe dovuto spostare gli equilibri e soprattutto risolvere i problemi offensivi del Bari. Quel che si chiedono tutti, però, è: rinunciarci ora è la mossa giusta? Preferirgli il 2005 Colangiuli contro la Cremonese non rischia di essere un boomerang per le sue prestazioni? - si legge sul quotidiano - Già il cambio al 45’ contro il Modena, dopo una prestazione bruttissima va detto, non è stato preso benissimo da Puscas”.

Anche dopo il fischio finale della sfida contro la Cremonese il rumeno è sembrato piuttosto nervoso per non essere stato preso in considerazione dal mister che ora però deve provare a puntare su di lui in un finale di stagione che si è fatto ancora più complicato di quanto si potesse immaginare. Iachini dovrà scommettere anche sulla voglia di Puscas di cambiare il giudizio sulla sua avventura, la seconda, in biancorosso e sulla voglia di conquistare un posto con la nazionale a Euro 2024. “La tifoseria chiede un moto d'orgoglio, ora tocca a lui dimostrare di non essere quella copia sbiadita dell'attaccante vista fino a questo momento. - conclude il quotidiano - Segnare e salvare il Bari, questa è l'unica via a livello personale e di questa. È il momento di reagire, per Puscas ma non solo”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile