Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Parma, Pecchia: "A Perugia con un atteggiamento diverso. Domani cinque gli indisponibili"

Parma, Pecchia: "A Perugia con un atteggiamento diverso. Domani cinque gli indisponibili"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
venerdì 19 agosto 2022, 12:49Serie B
di Luca Bargellini

Conferenza stampa della vigilia di Perugia-Parma per il tecnico dei ducali Fabio Pecchia. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni raccolte da ParmaLive.com: "La squadra ha lavorato bene. Ha avuto una settimana un po' più lunga della precedente ma con il giusto atteggiamento. Aspettiamo la gara. Indisponibili? Niente di nuovo, a parte Sohm e Buffon negativi al Covid ma con la febbre, che non saranno del gruppo. Hainaut, Cobbaut e Osorio non ci saranno".

Spazio, poi, ad una valutazione sul Perugia di Fabrizio Castori: "Il Perugia è una squadra molto chiara, che al di là della partita persa a Palermo mi è piaciuta nei primi venti-venticinque minuti. Con l'espulsione si sono rotti gli equilibri, la squadra è chiara, forte, di ripartenza con un'idea precisa. Cosa c'è da correggere rispetto al match col Bari? Il tipo di atteggiamento. In alcuni momenti dobbiamo essere più lineari palla al piede, perché abbiamo la qualità per giocare di prima, e poi dobbiamo mantenere più equilibrio. Non è semplice mantenere gli spazi, ma sono fondamentali per non prestare il fianco agli avversari".

Infine un pensiero sul mercato: "Il mercato è sempre interpretato. Mi piace parlarne poco, ma fino al 31 agosto dovremo farlo. Non è questione di tempistica, ci sono squadre che hanno bisogno di 10 acquisti e sembra stiano operando, c'è chi invece ne ha bisogno di uno o due e sembra sia inerme. Il mercato si chiude il 31 agosto, e questo riguarda tutti. C'è chi interviene prima o dopo, io sono felice perché i nuovi arrivati lavorano con noi da 40 giorni e non è da escludere. Certe volte mi sembra anche irrispettoso, a me piace lavorare con chi ho a disposizione. Poi il primo settembre possiamo analizzare il mercato, ma io devo pensare alle partite e ora la concentrazione è sul Perugia".