Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Torrisi: "La discontinuità del Parma non mi stupisce. Playoff? Decisivi i centravanti”

TMW RADIO - Torrisi: "La discontinuità del Parma non mi stupisce. Playoff? Decisivi i centravanti”TUTTO mercato WEB
giovedì 23 marzo 2023, 19:34Serie B
di Simone Lorini

Durante il programma “Piazza Affari” a TMW Radio è intervenuto Stefano Torrisi, allenatore ed ex calciatore, per commentare vari temi.

Che ne pensa del percorso del Parma? Ha letto le parole di Ballotta?
“Ho letto le parole di Ballotta ed ha fatto un’analisi onesta. A me non sorprende la discontinuità. Ha giocatori di qualità e che hanno fatto la Serie A. Va detto che, però, la Serie B è un campionato diverso. Ai miei tempi il modo di giocare della Serie A era più simile alla C che alla B. Non mi sorprende, perciò, il cammino perché più che la qualità serve la quantità. Per questo vi dico che non possono vincere il campionato come ha detto Ballotta. Con l’Inter, per assurdo, fece una buona partita. Basti pensare anche al Sudtirol che più che la qualità ha una squadra solida”.

Non è una squadra da Pecchia il Parma?
“Fabio è un allenatore che apprezza temi tattici e costruzione di gioco. Va visto, però, se i calciatori sono stati scelti da lui o no. La domanda è: o se questi sono ragazzi per Pecchia o se Pecchia è l’allenatore per questi ragazzi. A volte ci si trova dei giocatori che dipendono dal mercato o da scelte societarie più che dall'allenatore".

Inzaghi rischia la panchina della Regina?
“Non credo che rischi la panchina. La Reggina è stata cresciuta in fretta e furia e, comunque, ha fatto un buon campionato. Pippo è un allenatore che ha dimostrato che se c’è entusiasmo è un grande allenatore ma se qualcosa scricchiola va in difficoltà. La Reggina, secondo me, anche per il calendario, è quella che rischia di più di non fare i playoff”.

Chi rischia, invece, di scendere?
“Secondo me Cittadella ed Ascoli rischiano tanto. Hanno un calendario molto complicato e rischiano di essere risucchiate”.

Il Como può essere la mina vagante?
“Allora il Como è davvero la mina vagante. Ha una grande serie di risultati e gioca bene. Per quanto riguarda i playoff farà tanta differenza il centravanti perché sono partite secche. Io credo che i campionati si vincono con solidità e un grande centravanti”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile