Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
focus

La Top 11 del Girone C di Serie C: Catanzaro da record nel segno di Bombagi

FOCUS TMW - La Top 11 del Girone C di Serie C: Catanzaro da record nel segno di Bombagi TUTTOmercatoWEB.com
Nella foto Bombagi
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 6 dicembre 2022, 07:10Serie C
di Luca Esposito

E’ andata in archivio la 17^ giornata nel Girone C di Serie C. Questi i risultati:
Messina-Picerno 0-1
Catanzaro-Francavilla 4-1
Gelbison-Latina 0-0
Monterosi-Viterbese 2-1
Cerignola-Crotone 0-1
Fidelis Andria-Juve Stabia 0-1
Giugliano-Foggia 3-2
Monopoli-Potenza 1-2
Turris-Avellino 1-3
Pescara-Taranto 0-2

Di seguito la TOP 11 di TuttoMercatoWeb.com che opta per il 4-3-1-2:

Gasperini (Potenza): ottima prova della sua squadra, favorita anche dalla sicurezza che ha saputo trasmettere a tutti i compagni di reparto. Nel finale sempre sicuro quando chiamato in causa.
Guerra (Picerno): giganteggia contro il peggior Messina della stagione, la sua costante spinta lo rende a tratti davvero l'uomo in più. E' vero che il portiere giallorosso commette un errore, ma ci vuole comunque coraggio per battere a rete da oltre 20 metri.
Caldore (Juve Stabia): ormai non ci sono più aggettivi per descrivere la sua stagione, la sua media voto è impressionante. Insuperabile.
Tartaglia (Monterosi): Fumagalli e la difesa della Viterbese sbagliano completamente posizoni e marcature, bravo lui ad appostarsi sul secondo palo per una rete pesantissima.
Tito (Avellino): pallone all'angolino e gol pesantissimo soprattutto per il morale. Del resto nei momenti difficili ci si aggrappa sempre agli elementi di maggiore esperienza e personalità. Segna una splendida doppietta nella ripresa incanalando il derby nella direzione giusta.
Bordin (Latina): contro la Gelbison, soprattutto in campo esterno, non è mai facile mantenere la porta inviolata. I nerazzurri ci riescono soprattutto grazie ad alcuni interventi risolutivi di uno dei migliori in campo. Perfetto.
Awua (Crotone): prova a tenere viva la lotta per il primo posto segnando un bel gol dai 20 metri che piega la resistenza del Cerignola.
Maisto (Avellino): mezzala di grande qualità, ma all'occorrenza si sacrifica tanto in fase di non possesso garantendo anche qualche importante raddoppio di marcatura su Leonetti.
Bombagi (Catanzaro): si iscrive a referto nell'ennesima sagra del gol, una doppietta di straordinaria fattura che conferma il suo status di forma assolutamente straordinario. Si distingue anche come uomo assist e per qualche recupero generoso in fase di non possesso.
Rizzo (Giugliano):
trova il varco giusto tra due difensori avversari e fa passare il pallone tra le loro gambe indovinando la traiettoria giusta. Giocata davvero di grande qualità per un calciatore in costante crescita.
Pandolfi (Juve Stabia): sfrutta un assist perfetto di Mignanelli e manda al tappeto l'Andria proprio quando il risultato sembrava inchiodato sullo 0-0. Movimento da rapace dell'area di rigore.
Massimo Rastelli (Avellino): pur con qualche risultato altalenante, finalmente la sua squadra lascia la zona retrocessione e guarda con maggiore ottimismo al futuro sperando in un piazzamento playoff di rilievo.

Primo piano
TMW Radio Sport