Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Mussa: "La mia priorità è la Pergolettese". E ieri c'è stato il primo colloquio con il club

Mussa: "La mia priorità è la Pergolettese". E ieri c'è stato il primo colloquio con il clubTUTTO mercato WEB
mercoledì 15 maggio 2024, 15:04Serie C
di Claudia Marrone

Nei giorni scorsi, attraverso l'edizione on line de La Provincia di Cremona, mister Giovanni Mussa era stato chiaro: "La Pergolettese è la mia priorità. Spero di poter rimanere ad allenarla anche per la prossima stagione. Nei prossimi giorni mi incontrerò con la società e da parte mia non ci saranno problemi a trovare un accordo. Sestri Levante? Qualche contatto c’è stato, e non solo con il club ligure, ma la mia priorità è proseguire alla guida del Pergo. Prima di prendere in considerazione qualsiasi proposta, voglio parlare con la società gialloblù. Innanzitutto per una questione di correttezza. E poi per il bel finale di stagione che tutti insieme abbiamo vissuto e per la coesione che si è creata in un gruppo solido e sano".

E sempre come riporta il prima citato quotidiano, ieri c'è stato un primo incontro tra le parti, che ha visto il tecnico a colloquio con il Direttore Sportivo Massimo Frassi; confronto nel quale si sono scambiati impressioni e aspettative. Tutto a livello interlocutorio, quindi. A ora non sono state prese decisioni, e probabilmente le stesse non saranno prese a strettissimo giro di posta: servirà qualche giorno per capire se effettivamente il desiderio di proseguire insieme potrà tradursi anche in atto pratico.

Certamente con alcuni presupposti chiari. Mussa infatti aveva così parlato: "Se dovessi rimanere, vorrei avere una rosa un pochino più lunga rispetto a quella di quest’anno. Magari più giovane ma più lunga. Per poter aumentare le rotazioni e ridurre gli infortuni. Quando stressi un atleta, il rischio che si faccia mala c’è". Non resta che attendere.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile