Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

"Giocare come Dio comanda", ecco l'uomo Bearzot

"Giocare come Dio comanda", ecco l'uomo Bearzot
foto ANSA
© foto di ANSA
domenica 26 marzo 2023, 09:32Altre Notizie
di Redazione TMW
fonte ANSA
Libro racconta Ct campione mondo '82 con ricordi parenti e amici

(ANSA) - ROMA, 25 MAR - Conoscere e svelare i segreti di Enzo Bearzot uomo. E' l'intento di 'Giocare come Dio cpmanda'. il libro scritto da Giacomo Moccetti ed edito da Battaglia Edizioni che attraverso gli incontri con coloro che lo hanno conosciuto (figli, nipoti, i campioni del mondo dell'82, giornalisti, amici ed ex compagni di squadra) regala il ritratto umano di un allenatore diventato un padre della patria calcistica italiana. E' un viaggio alla ricerca del "Vecio" e del suo calcio, un invito al racconto a chi con lui ha condiviso un pezzo di cammino. L'introduzione è di Federica Cappelletti, giornalista e moglie di Paolo Rossi, mentre l'indice è composto da una serie di sezioni che ben rappresentano le diverse sfaccettature e personalità di Bearzot: da quella sognatrice di giovane atleta e compagno di squadra, a una più severa da padre di famiglia, fino a quella emozionale da allenatore e CT azzurro.

L'autore compie un vero e proprio viaggio alla ricerca di coloro che Bearzot l'hanno conosciuto da vicino e "vissuto". Le testimonianze sono a firma dei campioni del mondo dell' '82 come Dino Zoff, Beppe Bergomi, Franco Selvaggi, ex compagni di squadra e figure iconiche della serie A e della Nazionale, come il portiere Lido Vieri e l'idolo del toro Fabrizio Poletti, fino alle figure familiari più strette, figlia e nipoti. Il risultato è un ritratto intimo. E, perché no, un amarcord (e a tratti un'analisi) dell'Italia dal Dopoguerra fino agli anni '80. (ANSA).