Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Real, Ancelotti loda il gruppo: "Spogliatoio ha fatto la differenza. Champions? Ho tutto chiaro"

Real, Ancelotti loda il gruppo: "Spogliatoio ha fatto la differenza. Champions? Ho tutto chiaro"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
sabato 21 maggio 2022, 00:26Calcio estero
di Lidia Vivaldi

Al termine della gara contro il Betis Siviglia che ha concluso con un pareggio la stagione casalinga del Real Madrid, il tecnico Carlo Ancelotti ha parlato della prestazione della squadra, proiettandosi già alla finale di Champions e alle scelte di formazione:

"Quando Rodrygo è entrato a partita in corso ha aiutato molto - riporta Marca.com -. Ma anche quando ha iniziato titolare, ha contribuito. Ho tutto chiaro".

Un voto alla squadra in questo campionato?
"Un voto molto alto, perché siamo partiti bene e siamo finiti meglio. La squadra si è sempre impegnata nel lavoro collettivo. Poi abbiamo avuto individualità importanti come Courtois, Vinicius e Benzema, ma mi è rimasta impressa l'atmosfera nello spogliatoio, è stato spettacolare, e questo ha fatto la differenza in questa stagione. Per questo li ringrazio".

Su David Alaba:
"Alaba ci sarà per giocare la finale, non volevamo correre rischi. Giocherà al cento per cento. Non gioca dal 26 aprile, è vero, ma in questa partita non c'è solo la fisicità da prendere in considerazione, ci vorranno anche abilità ed esperienza."

Sul figlio Davide:
"E' in Galles per il corso UEFA Pro. Tornerà domenica."

Sull'addio di Marcelo:
"Non ci ha ancora detto addio, è ancora il nostro capitano. Sarà il nostro capitano a Parigi. Se alla fine ci saluterà, se ne andrà uno dei migliori terzini del mondo. Penso che Marcelo stia parlando con il club, non lo so. Isco? Ha avuto una carriera fantastica ed è stato fondamentale per i grandi successi del Real Madrid. Penso che avrebbe potuto fare di più, sì, ma credo che sia stato un pezzo importante per questa squadra, ne ha giocate tante importanti, finali, ha giocato sempre con tanta qualità... gli auguro il meglio. "

Su Gareth Bale:
"Voleva salutare il pubblico e giocare se stava bene. Avrà un'altra possibilità di farlo nella finale, se starà bene".