Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Cagliari, Nandez è il vero imprescindibile per Mazzarri (mercato permettendo)

Cagliari, Nandez è il vero imprescindibile per Mazzarri (mercato permettendo)TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
sabato 4 dicembre 2021, 09:00Serie A
di Francesco Aresu

In principio fu mezzala, poi ala destra e sinistra a tutta fascia, fino a esterno nel tridente alle spalle del centravanti. Da quando è arrivato a Cagliari, i ruoli ricoperti da Nahitan Nandez sul campo sono stati numerosi, quasi quanto le voci che lo hanno visto protagonista nelle ultime sessioni di mercato. Dopo l’errore da cui è scaturito il gol dell'1-1 della Salernitana firmato da Bonazzoli, a Verona l’uruguagio era chiamato al riscatto, partendo dall’interno del campo e nuovamente da mezzala, nella posizione che Mazzarri ha pensato per lui fin dal suo arrivo in Sardegna. Il classe '95 di Maldonado al Bentegodi è stato di nuovo schierato come interno di centrocampo puro, con compiti precisi in fase di non possesso: insieme al redivivo Dalbert (adattato al ruolo di mezzala sinistra) Nandez ha giocato davanti a Grassi, che ha giostrato da vero schermo difensivo per cercare di chiudere le linee gialloblù pronte a mettere in moto Caprari e Barak. Un ritorno al passato per El Leon, che era arrivato in Sardegna dopo essersi consacrato in Argentina proprio da mezzala, con un identikit che parlava di polmoni e garra come principali doti.

Duttilità al potere
Ma non solo, perché già nelle avventure con le maglie di Peñarol e Boca Juniors aveva fatto vedere di essere capace di fare al meglio entrambe le fasi, riuscendo a dare un importante apporto offensivo per un centrocampista. Malgrado lo scivolamento verso il lato destro del campo – anche con la Celeste di Tabarez – e i problemi extracampo venutisi a creare nel tempo, il buon Nahitan ha confermato le attese di chi lo vedeva come giocatore di rottura in grado di essere l’uomo in più nella creazione offensiva grazie alla sua spinta. Walter Mazzarri ha subito sfruttato queste caratteristiche, prima nel 4-4-2 e poi, specialmente nelle ultime due partite, ha deciso di riportare il Leon all’interno del campo nel 3-5-2 sempre più vicino al tanto agognato 3-4-2-1. Il tecnico toscano non ha mai rinunciato a Nandez dal suo arrivo se non per motivi di forza maggiore, come accaduto nella sfida interna contro la Roma. Un chiaro segnale di come l’ex Boca, al netto di discorsi di mercato, sia sempre più imprescindibile per questo Cagliari che cerca di rialzarsi e di correre verso zone più tranquille della classifica.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000