Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Chi è Elye Wahi, lo straordinario talento francese che ha fatto innamorare il Milan per il futuro

Chi è Elye Wahi, lo straordinario talento francese che ha fatto innamorare il Milan per il futuro
domenica 26 marzo 2023, 14:08Serie A
di Marco Conterio

Il Milan guarda al futuro dell'attacco e nel mirino di Frederic Massara, Paolo Maldini e del team scouting rossonero c'è, come raccontato su queste colonne, il crack Elye Wahi. Un nome che ha subito incuriosito e infiammato la piazza rossonera perché il giovane attaccante del Montpellier è considerato uno dei migliori giovani prospetti a livello internazionale. I numeri lo confermano: classe 2003 di Courconnes, nato e cresciuto nelle giovanili del Montpellier, nonostante la giovanissima età in questa stagione in Ligue 1 ha segnato 12 reti e fatto 2 assist in 24 gare giocate. Un giocatore che è un punto di riferimento per la formazione francese, tanto da aver giocato il 73% dei minuti totali e il 75% delle gare da titolare.

Il dopo Leao o il dopo Giroud?
Il profilo tecnico-tattico di Wahi è ancora da inquadrare al meglio. Francese, origini ivoriane, nasce centravanti ma gioca da esterno d'attacco poiché abilissimo palla al piede, forte in progressione ma scalto anche sotto porta. E' difficile trovare un paragone (il suo idolo è Didier Drogba ma il profilo è diverso), certamente non è Leao e non è Giroud. Però il talento è cristallino, così come la personalità che in passato lo ha portato a litigi, scontri ma anche a decisioni forti come quella di fare uno step alla volta. Scegliere Montpellier per crescere, imporsi ed essere, a vent'anni, alla seconda stagione in doppia cifra.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile