Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Empoli-Milan 1-3, le pagelle: Vicario miracoloso finché può, Rebic-Leao scuotono la partita

Empoli-Milan 1-3, le pagelle: Vicario miracoloso finché può, Rebic-Leao scuotono la partitaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 ottobre 2022, 06:45Serie A
di Gaetano Mocciaro

EMPOLI-MILAN 1-3 - 79' Rebic, 90'+2 Bajrami, 90'+3 Ballo-Touré, 90'+7 Leão

EMPOLI (pagelle a cura di Pierpaolo Matrone)
Vicario 6.5 - Tiene a galla l'Empoli con almeno due parate miracolose. Poi ne prende tre, e ci sta, ma senza uno coi suoi riflessi il Milan sarebbe passato molto pima.
Stojanovic 5.5 - Soffre, e non poco, le sgasate di Leao. Poi, col passare dei minuti, prende confidenza con la partita e il suo rendimento cresce.
De Winter 5 - La dormita sul gol di Rebic è sua. Ci aggiunge pure la gita sul numero di Leao. Chiamato a sostituire Ismaijli, per ora il livello è certamente diverso.
Luperto 5.5 - Comincia bene, con mestiere è quello che più di tutti contiene l'arrembaggio del Milan. Concorso di colpa sui gol, nelle dormite, come il collega di reparto.
Parisi 5.5 - Come al solito, tanta spinta offensiva, tanti cross, anche una discreta solidità sul lato debole del Milan.
Haas 6 - Sempre bravo a difendere il pallone, a riciclarne, con fisico e anche una buona gamba. Più utile che mai all'Empoli di Zanetti ad alta intensità. Dal'83' Cambiaghi sv
Grassi 6 - Resiste un tempo, in cui dà sostanza, fa filtro, si sacrifica molto. Fino a rimetterci i polmoni: problemi a respirare, fuori a fine primo tempo. Dal 45'+2' Marin 5.5 - Entra bene, va anche vicino al gol, ma si fa sorprendere dai palloni in verticale del Milan nel finale.
Henderson 6 - Va sempre a supporto della manovra offensiva, tant'è che dal suo piede e fino al suo piede si sviluppano le azioni più pericolose dell'Empoli. Dal 58' Bandinelli 5,5 - Anche lui partecipa alle dormite difensive nel finale e si arrende ai reiterati attacchi del Milan.
Pjaca 6 - Gioca tra le linee, è più nel vivo del gioco, ha la tecnica giusta per incidere e, anche se a tratti viene ingabbiato, riesce comunque a farlo. Buona prova. Dal 58' Bajrami 6.5 - Incide subito, arriva più volte in zona gol. Con palla in movimento, spreca. Da fermo trova l'illusorio pari. Uno così deve andare in campo, croce e delizia com'è.
Satriano 5 - Si vede poco, davvero poco. Combatte, ma è una gara difficile, di sofferenza. Sia tatticamente, che letteralmente per quanto lo riguarda. Dall'83 Destro s.v.
Lammers 5.5 - Scende a legare il gioco, combina coi compagni. Una sola folata, sul primo palo, nell'area offensiva. Può fare meglio.
Paolo Zanetti 6 - Nel totale, la prova è buona. La difesa regge per 80', accetta la sfida ad alta intensità. Poi l'Empoli prova anche a farsi vedere dall'altro lato. Ma c'è del lavoro da fare là davanti. Le dormite difensive, poi, fanno il resto.

MILAN (pagelle a cura di Gaetano Mocciaro)
Tatarusanu 6 - Rieccolo dopo oltre dieci mesi. Poco impegnato nel primo tempo è provvidenziale su Bajrami nella ripresa, non eccezionale invece sulla punizione del trequartista che vale il momentaneo 1-1
Calabria 6 - L'affaticamento muscolare sembrava smaltito ed eccolo in campo. Gioca un buon primo temop finché si fa male da solo, esce in barella e si teme un lungo stop. Dal 39' Kalulu 6 - Serata non memorabile per il francese, collocato sulla destra. Qualche disattenzione che rischia di costare caro. Con l'ingresso di Dest torna centrale.
Kjaer 6 - Di mestiere e a volte anche con le cattive controlla la situazione. Gestisce bene il giallo rimediato al 24', anche lui però rimedia un problema fisico ed è costretto a uscire. Dal 73' Dest sv -
Tomori 6 - Qualche buon anticipo a evitare il peggio. Prova in generale positiva.
Ballo-Touré 7 - Si rivede titolare dopo nove mesi e mezzo e diventa l'eroe della notte di Empoli con un gol al 93'. Non dispiace quando prova ad avanzare, mette anche un buon pallone in area. Rischioso ma efficace un suo intervento nel primo tempo su Henderson.
Tonali 6.5 - Di lotta e governo come sempre. Sale in cattedra nella ripresa quando è necessario spingere, provandoci anche dalla distanza.
Bennacer 6 - Pur stanco dagli impegni con la sua nazionale, l'algerino viene ugualmente lanciato dla 1' da Pioli. Solita classe, testa alta e pochissimi palloni sprecati. Cala nella ripresa.
Saelemaekers 5.5 - Se in Champions ha il piede caldo lo stesso non si può certo dire in Serie A. Spreca una palla gol da posizione favorevole, per il resto svaria molto prima di farsi male. Dal 33' Krunic 6.5 - Dà una mano soprattutto a Kalulu sulla destra. Si disimpegna anche con un paio di buoni suggerimenti ed è fondamentale la sua sponda per il gol di Ballo-Touré.
De Katelaere 5.5 - Non sempre è preciso ma il talento c'è e ha un paio di lampi da far spellare le mani. Sottoporta è invece timidissimo, prova a tirare giusto prima di uscire. Dal 73' Brahim Diaz sv
Leao 7.5 - Qualche sgommata alla sua maniera, un assist al bacio sprecato e un duello ingaggiato con Vicario vinto dal portiere empolese. Nel secondo tempo è quello prova con più insistenza ad animare il Milan e viene premiato con l'assist per Rebic. Chiude con uno splendido pallonetto che chiude definitivamente l'incontro.
Giroud 5.5 - Ripiega spesso cercando palloni giocabili, trovandone pochi e quando ha la chance, come in una ripartenza, la spreca malamente. Si fa valere come sempre nel gioco aereo, è anche sfortunato su punizione trovando la traversa. In una partita bloccata come quella del Castellani c'era bisogno di lui. Dal 73' Rebic 7 - Si rivede dopo un mese e mezzo e sblocca la partita dopo 6'. Splendido l'assist per l'1-3 di Leao.
Allenatore Stefano Pioli 6.5 - Non ha certo vita facile, trascinandosi gli infortuni della vigilia e trovandosi al 39' a giocarsi due slot per i cambi. Il terzo, l'ultimo che ha a disposizione, lo azzecca. E il Milan svolta in una notte carica di emozioni.