Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, Pradè: "Senza Kayode e Dodô eravamo penalizzati. Italiano? Preso perché è bravo"

Fiorentina, Pradè: "Senza Kayode e Dodô eravamo penalizzati. Italiano? Preso perché è bravo"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 1 dicembre 2023, 08:47Serie A
di Alessio Del Lungo

Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, ha rilasciato un'intervista ai canali ufficiali del club dopo il 2-0 contro il Genk in Conference League: "Abbiamo vinto una gara difficile contro una squadra forte, organizzata e che sa giocare a calcio. Il passaggio del turno è importante, peccato per la vittoria sul finale del Ferencvaros. Adesso testa a domenica”.

La Fiorentina ha fortemente voluto la vittoria.
“Siamo contenti del rientro di Kayode, che fa capire quanto la sua assenza e quella di Dodo ci abbiano penalizzati. Non voglio togliere niente a Parisi, un ragazzo stupendo che ci ha dato tantissimo adattato. Però con un calciatore di ruolo è più facile entrare dentro e lasciare la fascia libera. Oggi c’è stata cattiveria nel cercare la vittoria. Sono stato molto contento anche dell’esordio di Mina, un calciatore che ci darà tanto”.

Col cambio di modulo il Genk non ha toccato più la palla.
“È stato bravo il mister. Abbiamo preso lui perché sappiamo che è bravo, sennò ne prendevano un altro (ride ndr)”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile