Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

FOCUS TMW - Udinese, Pozzo in linea fino al 2020. Poi hanno rivalutato: -118 milioni in tre anni

FOCUS TMW - Udinese, Pozzo in linea fino al 2020. Poi hanno rivalutato: -118 milioni in tre anniTUTTO mercato WEB
© foto di Lorenzo Di Benedetto
venerdì 3 marzo 2023, 16:06Serie A
di Andrea Losapio

Giampaolo Pozzo ha passato la vita a cercare di fare calcio in modo che le entrate e le uscite più o meno si pareggiassero. Ci sono stati momenti straordinari, come a cavallo del millennio, quando alcune cessioni (Amoroso su tutte) avevano portato a ottimi guadagni - anche dal punto di vista del bilancio - ma è l'aspetto calcistico che va osservato con attenzione, visto che l'Udinese non è più retrocessa dal suo ritorno in A nel 1994-95.

Più o meno in pari
Perché se è vero che l'Udinese è riuscita anche ad arrivare terza negli anni con i Pozzo, dall'altro un occhio ai conti c'è sempre stato. Le spese sono state oculate, riuscendo a creare un attivo da 32,3 milioni nel 2012-13 che poi ha fatto da cuscinetto e da riserva negli anni successivi. Il bilancio dal 1992-93 al 2019-20 è attivo di 300 mila euro, il patrimonio netto attuale è ancora molto solido a 127,2 milioni.

Passivi pesanti negli ultimi due anni.
Come mai dal 2020 in poi, Coronavirus a parte, ci sono 105 milioni di rosso? Perché nel 2020 il governo aveva dato la possibilità, a tutte le società, di rivalutare i propri beni, tra cui il marchio, pagando solamente il 3% di imposta rispetto al 16% che era la percentuale normale. Cosa significa? Che probabilmente l'Udinese ha cercato di rivalutare tutti i marchi (stadio incluso) e non è detto che alla fine non sia l'anticamera di una possibile cessione a un fondo straniero. Ovviamente non c'è nessuna certezza allo stato attuale, ma è chiaro che la plusvalenza sarebbe molto inferiore rispetto a una cessione fatta prima di una rivalutazione, andando a pagare molte più tasse. -118 milioni sono solo degli ultimi tre anni.

I dati
1992-93: -0,2 milioni
1993-94: 0,6 milioni
1994-95: -3,2 milioni
1995-96: -1,1 milioni
1996-97: -0,8 milioni
1997-98: -1,8 milioni
1998-99: 2,1 milioni
1999-00: 25,8 milioni
2000-01: 12,9 milioni
2001-02: -6,7 milioni
2002-03: -9 milioni
2003-04: -5,5 milioni
2004-05: -4,7 milioni
2005-06: -6,5 milioni
2006-07: -6,3 milioni
2007-08: 7,9 milioni
2008-09: 6,9 milioni
2009-10: -6,9 milioni
2010-11: 2,9 milioni
2011-12: 8,8 milioni
2012-13: 32,3 milioni
2013-14: -12,1 milioni
2014-15: -6 milioni
2015-16: -27 milioni
2016-17: -1 milione
2017-18: -15 milioni
2018-19: 1,1 milioni
2019-20: -10 milioni
2020-21: -36 milioni
2021-22: -69 milioni

Totale: -127,5 milioni

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile