Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 30 marzo

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 30 marzoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 31 marzo 2023, 01:00Serie A
di Alessio Del Lungo
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

INTER, NODO DURATA PER IL RINNOVO DI BASTONI. ACERBI: "SPERO DI RESTARE". LUKAKU PRONTO A RIDURSI L'INGAGGIO PER PROSEGUIRE IN NERAZZURRO, MA NON RIABBRACCERÀ CONTE: ANNO SABBATICO PER IL TECNICO. ATTACCO, IDEA HAJI WRIGHT DELL'ANTALYASPOR. MILAN, INCONTRO CON LEAO NELLE PROSSIME DUE SETTIMANE: SPUNTA IL POSSIBILE RINNOVO DI UN ANNO. GIROUD PROLUNGHERÀ NEI PROSSIMI 10 GIORNI. DAVID SOGNA IL BARCELLONA MA TUTTI LO VOGLIONO, COMPRESO IL MILAN: COSTA 50 MILIONI DI EURO, CI SONO PURE BAYERN MONACO E LIPSIA. JUVENTUS, SI AVVICINA IL RINNOVO DI DI MARIA. PIÙ IN SALITA LA STRADA PER RABIOT, MENTRE BESIKTAS E GALATASARAY CI PROVANO PER KEAN. IN ESTATE ANCHE DE WINTER PUÒ LASCIARE I BIANCONERI: CI SONO REIMS E SOUTHAMPTON. TUDOR ALLONTANA L'IPOTESI RITORNO: "COSE INVENTATE SOLO PER I CLICK". FRESNEDA: "ORGOGLIOSO DELL'INTERESSE DELLE BIG, MA PENSO SOLO AL VALLADOLID". LAZIO, MILINKOVIC-SAVIC SEMPRE PIÙ LONTANO: LOTITO VUOLE ALMENO 40 MILIONI DI EURO. CONTATTI PER WIEFFER DEL FEYENOORD. ROMA, AVANTI CON MOURINHO, MA VUOLE MAGGIOR POTERE DECISIONALE. CAPITOLO DYBALA, ANCORA NESSUN CONTATTO: SERVE UN RINNOVO PER ELIMINARE LA CLAUSOLA. ABRAHAM: "NON ESCLUDO UN RITORNO AL CHELSEA". FIORENTINA AL LAVORO CON L'ENTOURAGE DI BIRAGHI PER IL RINNOVO. TORINO, NON SOLO FULLKRUG: PIACE ANCHE DUCKSCH DEL WERDER BREMA. GRANATA VIGILI SU CARLES PEREZ: CI PROVERANNO SE IL CELTA VIGO NON LO RISCATTERÀ

INTER

L'ingaggio non è l'unico tema della trattativa per il rinnovo di contratto fra Alessandro Bastoni e l'Inter. Secondo La Gazzetta dello Sport, uno dei nodi è legato alla scadenza del nuovo accordo, argomento già non secondario in occasione dell'ultimo prolungamento, quando il giocatore disse sì a un altro anno di contratto per evitare di arrivare a scadenza, offrendo così un assist alla società. Adesso, si discute della nuova durata - se fino al 2026 o al 2027 - ma soprattutto sul momento da cui prevedere l'adeguamento economico: il club avrebbe l'esigenza di far partire il nuovo accordo dal prossimo 1° luglio, per evitare di appesantire il bilancio attuale. Il giocatore e l'agente, in passato, non sembravano propensi a dire sì, ma nella giornata di ieri si è tornati a parlarne e l'accordo può essere raggiunto. In queste mediazioni, sottolinea la rosea, avrà il suo peso anche la posizione di Steven Zhang. Sarà lui a dare l'ok o meno all'investimento, anche da questo punto di vista.

Antonio Conte è tornato in Italia, ma per il momento non ha fretta di tornare su una panchina italiana. È quanto scrive oggi Tuttosport: salutato il Tottenham, il tecnico salentino ha fatto rientro a Torino, la sua città dopo gli anni in bianconero, per ricongiungersi alla famiglia. Il suo nome è stato accostato subito alle panchine di Inter e Juventus, entrambe incerte sui destini di Inzaghi e Allegri. Secondo il quotidiano, però, lo stop deciso da Conte non avrebbe breve durata. Nei suoi programmi, infatti, vi sarebbe un anno sabbatico, per ricaricare le energie dopo un anno complicato e concentrarsi sugli affetti. Da capire, considerata la grande competitività dell'allenatore italiano, cosa succederà se fra qualche settimana arriverà una proposta concreta. Ma il quotidiano torinese non ha grandi dubbi: il ritorno, per ora, resta solo un sogno.

Una carriera da vero e proprio giramondo e ora una stagione da star in Turchia. Haji Wright sta raccogliendo un interessamento dopo l'altro grazie all'annata con l'Antalyaspor: vice capocannoniere della Super Lig turca, è anche uno dei riferimenti del nuovo ciclo della Nazionale statunitense dove ha già segnato due reti nelle sette gare giocate. Il classe '98 di Los Angeles, origini liberiane, ha tante squadre al seguito e anche in Serie A. Secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com nelle scorse settimane è andato in scena anche un contatto con l'Inter: i nerazzurri guardano al futuro di un reparto che probabilmente subirà cambiamenti in estate e tra le nuove ipotesi c'è anche l'americano che in Turchia è allenato da Nuri Sahin sul quale però, in A, ci sono anche altre società.

Futuro da scrivere per Romelu Lukaku. Reduce dai quattro gol in due partite con il suo Belgio, il centravanti punta anche a riscattare nel finale una stagione tutt'altro che soddisfacente con la maglia dell'Inter. Sul tavolo, anche la possibilità di un nuovo prestito dal Chelsea, uno scenario che a oggi non è affatto scontato. Se Marotta ha ricordato che il discorso sarà affrontato da giugno, quando Lukaku tornerà al Chelsea, a fare la prima mossa - come già accaduto la scorsa estate - potrebbe essere lo stesso giocatore. Secondo Tuttosport, infatti, Romelu avrebbe già fatto sapere di volersi ridurre l'ingaggio da 12 milioni più bonus pur di restare: un passaggio indispensabile, considerato che difficilmente i Blues parteciperebbero ancora allo stipendio in caso di nuovo prestito.

Il difensore dell'Inter Francesco Acerbi ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di DAZN per parlare dell'attualità e non solo: "Restare? La speranza c'è, voglio rimanere all'Inter. Non so niente, non mi interessa nulla. Mi aspettano due mesi importanti, fondamentali, cerco di fare solo il mio meglio. Quello che succederà, succederà. Mi trovo benissimo, dipendesse da me rimarrei qui senza problemi. Non aspetto però fino ad agosto come lo scorso anno, sicuramente. Non voglio mettere fretta alla società, sicuramente, ma non faccio come lo scorso anno e loro lo sanno".

MILAN

Il Milan lavora al rinnovo di Rafael Leao. L’attaccante resta un punto di riferimento della squadra di Stefano Pioli e i giorni a venire potrebbero essere importanti. Secondo quanto riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il club rossonero vorrebbe incontrarlo nelle prossime due settimane. Le posizioni sono quelle note: stipendio da 6,5 milioni di euro a stagione con la società che non vorrebbe accollarsi il risarcimento da oltre 16 milioni allo Sporting per la risoluzione unilaterale del 2018. La volontà di proseguire insieme c’è ma servono anche l’ok del papà Antonio oltre ad un accordo con Jorge Mendes e l’agente francese Ted Dimvula.

I dirigenti del Milan Paolo Maldini e Frederic Massara stanno pensando a una soluzione alternativa per il rinnovo di Rafael Leao vista la difficoltà nel giungere a un accordo con l'attaccante portoghese a causa delle sue pendenze con lo Sporting CP. L'idea, riporta 'Sky', sarebbe quella di proporre al giocatore e al suo entourage un rinnovo a breve termine fino al 2025 in modo da posticipare il problema rinnovo guadagnando tempo per risolvere alcuni intoppi importanti, come quello della multa da saldare con lo Sporting. In questo modo, si eviterebbe di abbassare troppo la valutazione del suo cartellino in estate.

Il rinnovo di Olivier Giroud con il Milan si avvicina a grandi passi e dopo l'incontro di ieri a Casa Milan, con Massara presente insieme agli agenti del francese, nel quale è stato trovato l'accordo definitivo, è attesa adesso la firma che, secondo quanto raccolto dalla redazione di TMW, arriverà entro 10 giorni.

È il capocannoniere della Ligue 1 insieme a Kylian Mbappé e con le sue reti sta trascinando il Lille di Paulo Fonseca verso le posizioni nobili della classifica. Jonathan David è uno dei pezzi pregiati del campionato francese e tanti club gli hanno messo gli occhi addosso; il canadese piace al Milan, sogna il Barcellona (ma la valutazione di 50 milioni taglia fuori i catalani per i ben noti problemi finanziari) e potrebbe finire in Bundesliga, dove Bayern Monaco e Lipsia sono pronti ad accoglierlo. A riportarlo è Sport.

JUVENTUS

Alla fine è arrivato il primo sì. Angel Di Maria si avvicina al rinnovo con la Juventus. Il Fideo ha dato il suo assenso al prolungamento di contratto di un anno con la formazione bianconera. Come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, la firma ci sarà anche eventualmente senza coppe europee. L'appuntamento tra la dirigenza e l'entourage dell'attaccante sarebbe fissato per fine aprile.

Non solo Angel Di Maria. La Juventus sta cercando di blindare anche Adrien Rabiot. La strada per il rinnovo del centrocampista è però più in salita. Tuttavia la dirigenza bianconera, riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, un tentativo lo farà ma, oltre alla ricca concorrenza dalla Premier, la partecipazione alla prossima Champions sarà fondamentale per l'ok del francese.

Sirene dalla Turchia per Moise Kean, che in questo momento sembra destinato alla permanenza alla Juventus. Secondo quanto riferito dalla stampa locale, infatti, l'attaccante sarebbe nel mirino di Besiktas e Galatasaray.

Corteggiato, fra le altre, da Inter e Juventus, Ivan Fresneda non sembra aver troppa fretta di approdare in Serie A. Il giovane esterno del Valladolid ha risposto così in mixed a margine dell'incrocio fra le U-19 di Spagna e Ucraina: “Sono orgoglioso, ma ripeto quello che dico sempre: adesso sono in una grande squadra, il Valladolid. Nella mia testa c'è soltanto questo club e in questi giorni anche la Nazionale".

E' uno dei migliori prospetti e talenti ora in prestito dalla Juventus ed è anche per questo che a Koni de Winter non mancano offerte. Il difensore, centrale e terzino, ora all'Empoli di Paolo Zanetti, sta riscuotendo in pratica solo pareri positivi, non solo a Torino ma anche in giro per l'Europa. Per questo non è da escludere che davanti a una buona proposta possa anche lasciare la Juve in estate. Secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com, nel corso di queste settimane sarebbe stato visionato e seguito da molto vicino da club di grandi campionati. Come Southampton in Premier e Reims in Francia, due realtà sempre profondamente attente ai giovani. Come De Winter.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione al match contro il Montpellier, Igor Tudor, tecnico del Marsiglia, ha parlato anche dell'accostamento alla panchina della Juventus: "Il mondo del calcio ormai è così - ha spiegato Tudor - Molte cose vengono totalmente inventate soltanto per potersi accaparrare dei click, ma la verità è che io penso soltanto alla partita di domani".

LAZIO

Il Corriere dello Sport nella sua edizione odierna fa il punto sul futuro di Sergej Milinkovic-Savic e spiega come anche nelle ultime settimane il suo agente abbia ribadito alla Lazio il no al rinnovo di contratto. Il centrocampista però non ha intenzione di lasciare la Lazio a zero nel 2024, motivo per il quale immaginare una cessione in estate è sempre più facile. Il suo agente Kezman sta lavorando per portare a Claudio Lotito proposte da almeno 40 milioni di euro, anche se il rischio ad un anno dalla scadenza è che i tanti club di Premier interessati giochino al ribasso con offerte comprese fra i 20 ed i 30 milioni di euro. Il presidente biancoceleste a certe cifre dirà di no, ma come detto tutto è in divenire. Ad oggi le squadre che hanno mostrato maggior interesse, per il quotidiano, sono Arsenal, West Ham e Newcastle.

Uno dei migliori talenti d'Olanda, fresco d'esordio con i tulipani di Ronald Koeman in occasione della gara contro Gibilterra, sbarca in Serie A? Si tratta di Mats Wieffer, assoluta rivelazione e leader del Feyenoord che guida l'Eredivisie e che adesso è pronto al colpo grosso in Europa League contro la Roma. Centrocampista centrale, classe '99 ma con personalità da leader, secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com la Lazio sarebbe interessata al giocatore.

ROMA

Paulo Dybala ed il suo entourage, scrive il Corriere dello Sport questa mattina, non hanno ancora avuto alcun contatto né con la dirigenza né con la proprietà della Roma in merito al futuro. L'argentino vuole conoscere i piani futuri della società ed in parte lega la sua permanenza a quella di José Mourinho ed in questo senso le sensazioni sembrano essere positive. Per la Roma però esiste ancora il rischio clausola rescissoria, visto che la Joya potrebbe liberarsi per 12 milioni di euro verso l'estero. L'obiettivo del club, nelle prossime settimane, sarà quindi quello di convincerlo tecnicamente ed economicamente, andando a trattare un rinnovo con aumento di stipendio rispetto ai 4,5 milioni più bonus di oggi, in modo da eliminare anche la clausola.

Né separazione, né prolungamento. L’edizione romana de La Repubblica fa il punto sulla panchina della Roma. I Friedkin e José Mourinho, si legge, sono intenzionati a rispettare il contratto in essere che scadrà nel 2024 ma il portoghese adesso vorrebbe più potere decisionale. I punti focali, riporta sempre il quotidiano, sarebbero la programmazione, il budget e l’ambizione del club ma adesso servirà capire quale sarà la posizione della proprietà che verrà svelata nell’incontro in programma con lo stesso allenatore.

Tammy Abraham, attaccante della Roma, ha parlato al portale FourFourTwo, spiegando anche quale sarà il suo futuro: "Nel calcio mai dire mai. In questo momento la mia attenzione è rivolta alla Roma: vogliamo finire al meglio la stagione. Non ho ancora iniziato a pensare ad altro oltre ad essere qui e fare del mio meglio. Non direi che ci sono questioni in sospeso in Inghilterra, non ho fretta. Il calcio non ha luogo, può essere ovunque. Forse resterò alla Roma per i prossimi dieci anni, o forse no. Non si sa mai cosa c'è dietro l'angolo".

FIORENTINA

Cristiano Biraghi e la Fiorentina. Un binomio destinato a proseguire. Come riporta l’edizione fiorentina de La Repubblica, società e procuratore del difensore, il cui contratto andrà in scadenza nel 2024, sono al lavoro per il rinnovo. La volontà dell’esterno, sempre più innamorato della città, è quella di rimanere e chiudere la sua carriera in viola ma anche quella di diventare chioccia per i giocatori più giovani.

TORINO

Il futuro di Carles Perez potrebbe essere ancora in Italia. L'esterno d'attacco, in prestito al Celta Vigo ma di proprietà della Roma, potrebbe essere riscattato dal club spagnolo al termine della stagione per 10 milioni di euro, ma in caso contrario potrebbe essere il Torino a farsi avanti. Secondo quanto riportato da Tuttosport i granata potrebbero anche intavolare uno scambio, con Wilfred Singo che potrebbe fare il percorso inverso, visto che piace molto ai giallorossi.

Il Torino segue con attenzione Niclas Fullkrug per rinforzare l'attacco in vista della prossima stagione, ma secondo quanto riportato da Tuttosport piace anche il suo attuale compagno di reparto al Werder Brema, Marvin Ducksch. Attaccante capace di fare reparto da solo, è un classe 1994 e in questa Bundesliga ha segnato 8 gol.

MANCHESTER UNITED, RASHFORD SMENTISCE I RUMOURS SULLE SUE RICHIESTE: "ASSURDITÀ". ARSENAL, CRESCE LA FIDUCIA PER L'ACQUISTO DI RICE. URUGUAY, CONTATTI POSITIVI CON BIELSA. OLYMPIACOS, ESERCITATA L'OPZIONE PER IL RINNOVO DI JAMES RODRIGUEZ. SLOVAN BRATISLAVA, PRESSING SU HAMSIK. IL REAL MADRID VUOLE BELLINGHAM: PEREZ PRONTO A GIOCARSI LA CARTA ZIDANE. FEYENOORD, ARRIVA THOMAS VAN DE BELT. PIRLO: "VOCI SUL BESIKTAS? NON SO NIENTE". GUNDOGAN, L'AGENTE: "NESSUN ACCORDO CON IL BARCELLONA". BLAUGRANA PRONTI A BLOCCARE VITOR ROQUE. PSG, RAMOS LEGATO A GALTIER. INTANTO L'AL HILAL LO TENTA. EINTRACHT, PRESO PACHO. INTANTO IL DS: "NON VOGLIAMO FAR PARTIRE KOLO MUANI IN ESTATE". ARGENTINA, SCALONI CHIAMA MASCHERANO: ORA L'EX BARCELLONA POTREBBE RESTARE CT DELL'U20

Marcus Rashford ha smentito le notizie riguardanti determinate richieste che avrebbe fatto al Manchester United per il rinnovo del contratto. Sull'attaccante, il cui contratto è in scadenza nel 2024, girano rumors che lo avrebbero visto pretendere 500mila sterline a settimana per restare con i red devils. Il giocatore ha deciso di intervenire in prima persona e smentire attraverso un post su Twitter: "È una totale assurdità. C'è rispetto reciproco con la società ed è così che rimarrà. Il mio obiettivo è semplicemente finire nel miglior modo possibile in campionato e vincere trofei".

Il Chelsea e le due di Manchester vogliono Declan Rice, ma l'Arsenal continua ad essere molto fiduciosa sul suo acquisto la prossima estate. Il centrocampista del West Ham vuole giocare la Champions League e non intende rinnovare con gli Hammers, i Gunners sono ottimisti, però dovranno pagarlo molto caro: la base d'asta potrebbe essere oltre i 170,4 milioni di euro. Molto dipenderà anche dall'eventuale retrocessione da parte del West Ham, che in caso di discesa in Championship non potrà chiedere cifre astronomiche. A riportarlo è Standard.

L'Uruguay, dopo il fallimento nel Mondiale in Qatar, si è separato da Diego Alonso ma non ha ancora nominato il nuovo commissario tecnico. Marcelo Broli ex giocatore del Real Valladolid ed allenatore del Peñarol e dell'Under-20, ha guidato ad interim la Celeste nelle amichevoli contro il Giappone e la Corea del Sud ma la Federazione ha già avviato i contatti per trovare un nuovo CT: secondo alcuni media sudamericani, uno dei candidati è Marcelo Bielsa, che si sarebbe mostrato disponibile ad accettare l'incarico.

Con cinque gol e sei assist in 21 presenze tra campionato e coppa nazionale, James Rodriguez sembra essere rinato e ha trascinato l'Olympiacos nella regular season del campionato greco, chiusa al terzo posto alle spalle di Panathinaikos e AEK Atene. Il club del Pireo, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, avrebbe deciso di esercitare l'opzione di rinnovo prevista nel contratto del giocatore, che resterà quindi anche nella prossima stagione.

La stagione di Marek Hamsík è stata condizionata da molti infortuni e i gravi problemi finanziari del Trabzonspor rendono praticamente impossibile la permanenza dell'ex Napoli in Turchia. A 35 anni, il centrocampista slovacco starebbe riflettendo sul suo futuro e, secondo le informazioni riportate da Fanatik, l'ipotesi più percorribile sarebbe quella di un ritorno a casa, dove lo Slovan Bratislava lo attende a braccia aperte. La decisione sarà presa solo al termine della stagione attuale.

Cento milioni di euro. È la soglia oltre la quale il Real Madrid non si spingerà per arrivare a Jude Bellingham, il talento inglese del Borussia Dortmund che piace molto anche a Liverpool e Manchester City, che possono mettere sul piatto una proposta di ingaggio superiore. Per convincere il giocatore ad accettare la proposta, riporta As, i Blancos sarebbero pronti a chiedere aiuto a una loro leggenda, ovvero Zinedine Zidane. Perché? La spiegazione è semplice: Florentino Perez sa che Zizou è l'idolo di Bellingham e spera che una sua chiamata possa essere utile alla sua causa.

Primo colpo per la prossima stagione per il Feyenoord. Il club di Rotterdam ha raggiunto un accordo con il PEC Zwolle per il trasferimento di Thomas van den Belt a partire dal primo luglio 2023. Il 21enne centrocampista ha firmato un contratto per quattro stagioni, fino al 30 giugni 2027.

Andrea Pirlo pensa solo a concludere nel migliore dei modi la sua prima stagione in Turchia. Il tecnico del Fatih Karagumruk ha risposto a chi gli chiedeva dell'interesse del Besiktas: "Non so niente, sono concentrato su questa stagione e sulla mia squadra, non sento le notizie che ci sono al di fuori. Penso solo a finire bene il campionato, poi vedremo cosa fare".

Non esiste alcun accordo tra Ilkay Gundogan e il Barcellona. Lo ha confermato Ihan Gündogan, rappresentante e zio del centrocampista del Manchester City: "Non c'è ancora nessun accordo con nessun club. Ilkay nelle ultime settimane è stato concentrato solo sul Manchester City e sulla nascita di suo figlio. Ora è nella fase finale e cruciale della stagione ed è completamente concentrato su questo, non si sa dove giocherà".

Sono due i dossier caldi in casa Paris Saint-Germain. Il club francese, da qui al termine della stagione, dovrà decidere cosa fare con Lionel Messi e Sergio Ramos; mentre l'argentino sembra essere ancora imprescindibile nei piani di Campos e Al-Khelaifi, la posizione dello spagnolo potrebbe essere messa in discussione se Christophe Galtier sarà esonerato. Il tecnico ha dimostrato di avere grande fiducia nell'ex capitano del Real Madrid, che però è tentato dalla proposta-shock arrivata dall'Arabia: l'Al-Hilal sarebbe disposto a mettere sul piatto un biennale da 30 milioni netti a stagione. Lo riporta L'Equipe.

L'Eintracht Francoforte, da buon club tedesco, si muove in largo anticipo sul mercato, al punto da ufficializzare un acquisto. Si tratta di Willian Pacho, difensore centrale proveniente dall'Anversa. Ecuadoriano, classe 2001, solo due giorni fa ha esordito con la nazionale maggiore, segnando persino il gol decisivo nel successo contro l'Australia. Trasferimento a titolo definitivo, a partire dal 1° luglio. Contratto fino al 2028.

Markus Krosche, direttore sportivo dell'Eintracht Francoforte, ha chiarito ai microfoni di Sport1 la posizione del club sul futuro di Randal Kolo Muani, nel mirino anche del Manchester United: "Fondamentalmente non abbiamo intenzione di lasciarlo andare quest'estate dopo solo un anno con noi. L'hype che si è creato intorno a lui è comprensibile e del tutto giustificato. Se lo merita dopo le sue grandi prestazioni, ma vogliamo continuare con lui e non necessariamente venderlo. Un'altra stagione con noi sarebbe un bene per lui".

Il Barcellona ha deciso che cercherà in tutti i modi di ingaggiare Vitor Roque, 18enne attaccante dell'Athletico Paranaense. Come riportato da Sport, il club si è già messo al lavoro per raggiungere un accordo con il brasiliano per quanto riguarda il suo stipendio poi, quando ci sarà un'intesa, inizieranno le negoziazioni con la sua attuale società, che da mesi sa dell'interesse per il classe 2005. Alla Ciutat Esportiva sono convinti che sarà lo stesso Vitor Roque a bloccare l'offensiva della Premier League, con Chelsea ed Arsenal in prima fila, ma i vincoli del FFP avranno comunque l'ultima parola sulle manovre del Barcellona. C'è la possibilità che i blaugrana debbano posticipare di un anno l'approdo del giovane calciatore, ma saranno i prossimi mesi quelli decisivi per acquistarlo. Scontato che i pagamenti saranno dilazionati, addirittura potrebbero partire dal prossimo 1 luglio entro la contabilità della stagione 2023-2024.

Nuovo contatto tra Lionel Scaloni e Javier Mascherano. Il commissario tecnico dell'Argentina ha chiamato l'ex giocatore del Barcellona per convincerlo a continuare ad essere l'allenatore dell'Under 20 della Seleccion. Mascherano, che aveva già deciso di lasciare la sua carica, starebbe rivalutando l'idea di proseguire.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile