Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Il gol olimpico di Cuadrado e l’incrocio di Dybala. La Juve batte il Genoa ma spreca ancora troppo

Il gol olimpico di Cuadrado e l’incrocio di Dybala. La Juve batte il Genoa ma spreca ancora troppoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 6 dicembre 2021, 06:45Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato all'Allianz Stadium

Serviva una vittoria e una vittoria è arrivata. La Juventus aggiunge al trionfo di Salerno di metà settimana altri te punti nella, freddissima, sfida casalinga dell’Allianz Stadium contro il Genoa. Nella casa bianconera finisce 2-0 per la squadra di Massimiliano Allegri capace di realizzare un gol per tempo con Juan Cuadrado prima e Paulo Dybala poi. Madama riaggancia così la Fiorentina al quinto posto e sorpassa la Roma mantenendo invariata la distanza di sette punti dal quarto posto occupato dall’Atalanta.

Cuadrado fa il gol olimpico.
Questo è il suo periodo, quello in cui decide di mettersi in proprio e mettere in qualche modo la propria firma sulle partite. È successo nel finale, sua specificità, contro la Fiorentina; è successo di nuovo ieri sera contro il Genoa. E questa volta ha deciso di segnare un gol di quelli che, in un modo o nell’altro, restano della storia. Cercato o no, così ha raccontato Dybala “Ha detto di no, ha detto che ha crossato, il gol olimpico resta una firma d’autore da iscrivere all’albo delle giocate del colombiano. Bastano nove minuti alla Vecchia Signora per sbloccare la sfida col Genoa e mettere in discesa la serata. La squadra di Allegri crea tante occasioni, bene Pellegrini e Bernardeschi sull’out mancino, ma, come spesso capita, non concretizza.

Prima gli sprechi, poi Dybala chiude i giochi.
Non una serata indimenticabile per Morata, anzi. Un paio di grandi chance sprecate e un nervosismo che lentamente è cresciuto fino alla sostituzione del tecnico livornese con il quale c’è stato uno scambio di parole acceso. E se l’attaccante fatica a fare gol, si sa che il bottino di reti incrementa a singhiozzo. “Abbiamo voluto rafforzare la percentuale di occasioni create e non sfruttate, - ha chiosato Allegri, - su questo piano dobbiamo migliorare. Mi son divertito a vedere giocare la squadra, come a Salerno e in altre partite. A livello di percentuale di realizzazione possiamo solo migliorare e questo è un bel segnale”. Il punto esclamativo sulla partita l’ha messo poi Dybala con uno splendido mancino a incrociare dall’interno dell’area di rigore che, a meno di dieci minuti dalla fine della partita, ha chiuso i giochi e rasserenato ancor di più l’ambiente. Ora la Champions per proseguire nel filotto di vittorie.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000