Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Jacobelli sull'Inter: "Sono finite le attenuanti per Inzaghi e per i giocatori"

Jacobelli sull'Inter: "Sono finite le attenuanti per Inzaghi e per i giocatori"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 4 ottobre 2022, 10:36Serie A
di Ivan Cardia

"Attenuanti esaurite per il tecnico e i giocatori". Sulle pagine del Corriere dello Sport, Xavier Jacobelli analizza così il momento dell'Inter e di Simone Inzaghi: È davanti a un bivio, anzi a un trivio: Barcellona oggi, Sassuolo sabato, Barcellona mercoledì. O dentro o fuori. Erano undici anni che l’Inter non perdeva quattro delle prime otto gare di campionato, e le sconfitte assommano a cinque se si considera il ko con il Bayern al debutto nella fase a gironi di Champions League. […] Inzaghi può accampare diverse attenuanti, ivi compresa la magmatica situazione societaria, i cui equilibri rimangono incerti, nonostante l’aumento di capitale per 100 milioni che Steven Zhang effettuerà entro fine anno. Ciononostante, come raccomanda Massimo Moratti, questo è il momento di ricordare ai giocatori quale peso abbia e quali valori rappresenti la maglia che indossano. Per dimostrare concreto sostegno a Inzaghi, come ha sottolineato Dimarco, certamente la nota più positiva dell’Inter in questo scorcio di stagione. «Dove vado io raddoppiano i fatturati e arrivano i trofei», aveva ricordato l’allenatore, prima di incontrare la Roma. Prima".