Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Juve, Fagioli già in ritiro e a breve arrivano anche Ranocchia, Miretti e Rovella. Si decide il futuro

Juve, Fagioli già in ritiro e a breve arrivano anche Ranocchia, Miretti e Rovella. Si decide il futuroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 7 luglio 2022, 06:45Serie A
di Simone Dinoi

Venerdì il Di Maria day, sabato quello di Pogba e lunedì il primo allenamento a ranghi completi del nuovo corso della Juventus: è scandita così la settimana bianconera in questo caldissimo mese di luglio pronto a partire col botto. Lunedì Allegri rivedrà tutta la squadra, con qualche volto nuovo e qualche vecchia conoscenza. Qualcuno però intanto alla Continassa già si allena: è il caso, fra gli altri, di Nicolò Fagioli che, con il terzetto Ranocchia, Miretti e Rovella, si giocherà il futuro in ritiro.

Fagioli già in ritiro, gli altri attesi in settimana.
Il primo ad arrivare è stato Nicolò Fagioli, giovane centrocampista classe 2001 sulla bocca di tutti per questioni contrattuali e un futuro ancora davvero tutto da scrivere. Il primo del poker di mediani del domani a presentarsi nel preritiro che la Juventus ha disegnato per tutti calciatori esclusi dagli impegni con le rispettive nazionali in giugno. Lui, assente per un problema fisico con l’Under 21, a differenza degli altri tre Rovella, Ranocchia e Miretti (quest’ultimo impegnato anche negli Europei con l’U19) attesi entro domenica alla Continassa per cominciare la preparazione della stagione agli ordini di Massimiliano Allegri.

Tra rinnovi e un reparto ingolfato: si decide il futuro.
La domanda è abbastanza scontata: chi resterà? E qui si apre un ventaglio di opzioni per ognuno dei quattro. Il tecnico livornese li seguirà tutti da vicino in questo mese di luglio, partendo però da un paio di punti fissi: con l’innesto di Pogba e con le cessioni tutt’altro che semplici da portare in fondo, il reparto di mezzo bianconero è ricco di alternative; Miretti parte avanti a tutti e a oggi ha più chance di restare alla Juve rispetto agli altri (la Juventus ha rifiutato tutte le proposte giunte sul piatto, Monza compreso) e Ranocchia è certo di andar via (ha appena rinnovato fino al 2026) in prestito con la Salernitana ultima di una lunga lista iscrittasi alla corsa del ventunenne. Restano gli altri due: Rovella, ritenuto pronto ma con tanti occhi addosso, e Fagioli che ha la posizione più fluida di tutti. Un contratto in scadenza a giugno 2023, un rinnovo ancora non dietro l’angolo e la volontà di sentirsi parte integrante del progetto. Sarà accontentato? Questo è tutto da vedere.