Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Juventus, Allegri: "Bisogna giocare più di squadra, meno singolarmente. Troppa frenesia"

Juventus, Allegri: "Bisogna giocare più di squadra, meno singolarmente. Troppa frenesia"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 28 agosto 2021, 23:25Serie A
di Antonino Sergi

La fredda analisi di Massimiliano Allegri ai microfoni di DAZN dopo la brutta sconfitta alla prima allo Stadium contro l'Empoli. "Non è stato un problema di personalità, la squadra all'inizio abbiamo fatto bene poi al primo errore abbiamo subito il gol. Bisogna avere un po' più di tranquillità e di pazienza, dovevamo giocare di più di squadra e non singolarmente. C'è tutto il tempo per recuperare, dobbiamo lavorare sulla compattezza. Questi due passi falsi ci aiuteranno. Bisogna attaccare meglio l'area, la cosa che dispiace è che abbiamo sbagliato troppo tecnicamente perché siamo andati troppo in frenesia. Ci sono le partite in cui vai in svantaggio e devi avere la tranquillità per ribaltarla. E' un momento di crescita cercando di fare le cose semplici, essere più compatti. Ci sono stati troppi giocatori che hanno sbagliato delle cose tecnicamente che non sbagliano in altre partite. Oggi abbiamo capito cosa non dobbiamo fare, dispiace perché lasciamo per strada cinque punti".

Si può dire che è la Juve meno forte di quelle che ha allenato?
"E' la Juventus con giovani di valore, piano piano dobbiamo trovare. I ragazzi volevano vincere questa partita, purtroppo il calcio è bestiale basta vedere i tre gol che abbiamo subito".

Cose la manca di più?
"Da un mese e mezzo che stiamo insieme e bisogna fare dei passaggi. Bisogna giocare le partite tutte allo stesso modo, non possiamo essere frenetici alla prima difficoltà. Bisogna avere più pazienza anche quando difendiamo, a volte la fretta di voler recuperare la palla crea degli spazi agli altri".

Cosa ha lasciato l'addio di Cristiano Ronaldo nello spogliatoio?
"Ha fatto tanti gol nei tre anni alla Juventus, non possiamo più pensare a Ronaldo. Non si può pensare di vincere tutte le partite facilmente, in questo momento bisogna capire che bisogna compattarsi ancora di più. Sono fiducioso".