Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Kean II, il ritorno del giocatore cresciuto nel vivaio. La Juve ritrova un giocatore responsabile

Kean II, il ritorno del giocatore cresciuto nel vivaio. La Juve ritrova un giocatore responsabileTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 17 settembre 2021 06:45Serie A
di Simone Dinoi

Moise Kean non si è mai realmente separato dai colori che gli hanno dato l’opportunità di diventare un calciatore professionista riconosciuto in tutta Europa. È questa la sensazione che la conferenza stampa di presentazione, svolta ieri pomeriggio nella pancia dell’Allianz Stadium, ha fornito: una storia d’amore, forse interrotta troppo presto due anni fa con la cessione all’Everton, recuperata e dalla quale entrambe le parti si aspettano grandi soddisfazioni. “Indossare la maglia bianconera, - ha raccontato il nuovo numero 18 di Madama, - mi ha sempre dato grandi emozioni. Tornare è stata la scelta giusta e sono contento e pronto per questa nuova sfida. La Juve è sempre stata nel mio cuore, mi ha dato una grande mano per farmi conoscere. Appena ho avuto la possibilità di tornare l’ho fatto”.

RESPONSABILITÀ - Le tempistiche hanno voluto che Moise Kean prendesse, nel giro di poche ore, il posto di Cristiano Ronaldo nel rosa e nel parco attaccanti della Juventus nonostante, come spiegato anche da Massimiliano Allegri qualche giorno fa, fosse a prescindere un obiettivo di mercato della Juventus. Ma il classe 2000 nativo di Vercelli, non sente alcuna pressione nella, seppur apparente, diretta sostituzione del fenomeno portoghese: "Non sento nessun peso, sono qui per dare una grande mano perché è la squadra dove sono cresciuto e dove ho vissuto bei momenti. Sono qui per giocare, non sento nessun peso: mi sento più che altro responsabile di indossare la maglia della Juve”. Nessun peso, ma tanta responsabilità che, nonostante la giovane età, la Vecchia Signora gli chiede anche dall’alto delle sue esperienze in giro per l’Europa nei due anni passati: “Mi sento molto fortunato, per un ragazzo della mia età ho avuto la fortuna di conoscere tanti campionati come quello inglese e quello francese. Sono state grandi esperienze, ho imparato tantissimo del mondo del calcio che non sapevo”. Un Kean nuovo, più maturo e pronto a prendere per mano la Juve: che è casa sua, che è la sua famiglia da quando aveva 10 anni. Dagli inizi sui campi regionali, dalla costante crescita nel settore giovanile, dall’esordio in Serie A del 2016 al ritorno nel 2021: comincia il Kean II.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000